segreteria

ROY LICHTENSTEIN E LA POP ART AMERICANA

Una mostra – allestita alla Villa dei Capolavori, – che riunisce oltre 80 fondamentali opere di Lichtenstein e degli altri grandi protagonisti della Pop Art americana: Andy Warhol, Mel Ramos, Allan D’Arcangelo, Tom Wesselmann, James Rosenquist e Robert Indiana. Un appuntamento unico, consentito dalla collaborazione che Fondazione Magnani-Rocca ha instaurato con i più importanti musei internazionali, prestigiose gallerie e collezioni private.

Vedi tutto

VERBIER FESTIVAL 25a edizione

Il Verbier Festival festeggia i 25 anni e lo fa regalando al pubblico un magnifico programma e un nuovo Direttore Musicale, l’acclamato Valery Gergiev. 18 giorni di festeggiamenti, 59 concerti, 88 artisti internazionali, più di 270 musicisti per un anniversario al top! Fondato 25 anni fa da Martin Engstroem in un villaggio di montagna nel cuore delle Alpi svizzere a circa 3 ore di macchina da Milano, il Verbier Festival è divenuto uno degli appuntamenti europei di maggior livello, capace di riunire i grandi direttori d'orchestra, solisti leggendari e alcuni tra i migliori interpreti delle nuove generazioni.

Vedi tutto

CAMERA POP. La fotografia nella Pop Art di Warhol, Schifano & Co

Per gli artisti Pop, la fotografia è stata non solo una fonte di ispirazione, ma un vero e proprio strumento di lavoro, una parte essenziale della loro ricerca. Così come l’affermazione della cultura Pop ha liberato energie sorprendenti anche all’interno del mondo dei fotografi, che si sono misurati direttamente non solo con il panorama visivo contemporaneo, ma anche con le logiche della trasformazione del documento in opera d’arte. Come questa grande mostra, per la prima volta, documenta in modo spettacolare.

Vedi tutto

NUOVO ALLESTIMENTO DELLA PINACOTECA DEI CONCORDI

I tesori d’arte dei Concordi vengono presentati in un nuovo allestimento al Roverella. Ritroviamo così i capolavori di Giovanni Bellini, Marco Bello, Palma il Vecchio, Giambattista Piazzetta, Rosalba Carriera e i capolavori gotici, tra i quali una rara pala a fondo oro del pittore veneziano Nicolò di Pietro. Affiancati da una importate novità: un nucleo della importantissima collezione archeologica riunita dall’Accademia dei Concordi. Ma prima esposta.

Vedi tutto

IL CASTELLO DEL BUONCONSIGLIO SI VESTE DI NUOVO

ULTERIORI INFORMAZIONI ED IMMAGINI NELLA SEZIONE EVENTI. Il Castello del Buonconsiglio si veste di nuovo. Sarà un 2018 all’insegna delle novità per il Museo. Sono infatti partiti i lavori di riallestimento di Castelvecchio con nuove sale espositive, nuova biglietteria, e nuova sala info point. Postazioni multimediali, plastici interattivi, video ricostruzioni in 3d, filmati, e anche un nuovo logo e una nuova grafica per un castello sempre più smart.

Vedi tutto

1968 – 2018. I 50 anni di SAN SPERATE. Il Paese Museo del Campidano

Più di 500 murales, strade colorate, sculture…: San Sperate, nel cagliaritano, è a tutti gli effetti uno straordinario Paese Museo. Divenne tale a partire dal 1968, quando Pinuccio Sciola ed i ragazzi del tempo decisero di imbiancare i muri di terra delle loro case e poi di raccontarci sopra, con i colori della spontaneità, le loro storie. Nel cinquantennale di quel momento rivoluzionario, San Sperate propone un importante programma di attività ed un nuovo modo per conoscere e ammirare il suo straordinario patrimonio d’arte.

Vedi tutto

COURBET e la natura

In Italia è passato mezzo secolo dall’ultima ampia rassegna dedicata a Courbet. Questa lacuna viene colmata dalla spettacolare monografica che Palazzo dei Diamanti dedica al grande artista francese. Più di 50 oli concessi da musei di mezzo mondo. Riuniti per illustrare un artista che ha lasciato un segno indelebile sulla sua epoca riuscendo a traghettare l’arte francese dal sogno romantico alla cruda pittura di realtà, e da questa a un nuovo amore per la natura.

Vedi tutto

9^ FESTIVAL DELLA FOTOGRAFIA ETICA

Grande fotografia per raccontare l’attualità attraverso percorsi diversi e originali, con l’obiettivo dichiarato di voler “creare un circuito virtuoso in grado di permettere alla fotografia di arrivare al pubblico e parlare alle coscienze. Per questo al Festival della Fotografia Etica è riconosciuto, nel ricco panorama europeo dei grandi festival di fotografia, un posto tutto speciale, unico nel continente.

Vedi tutto

PREMIO GIORNALISTICO PAOLO RIZZI 2018

“La cultura a Nordest dalle pagine dei giornali” è il tema della nona edizione del Premio Rizzi. Tre le sezioni: “Arte e cultura”, “Società e ambiente” e “Persone e personaggi: l’intervista”. Ammessi gli articoli pubblicati su testate cartacee nel periodo compreso tra l’1 luglio 2017 e il 30 giugno 2018. L’assegnazione il 21 ottobre, a Ca’ Sagredo, naturalmente a Venezia.

Vedi tutto

ELLIOTT ERWITT: i cani sono come gli umani, solo con più capelli

“I cani sono come gli umani, solo con più capelli” parola di Eliott Erwitt, tra i più noti fotografi americani viventi (classe 1928) . Il titolo - tratto da una sua intervista - già dice tutto di questa divertente mostra che attraverso oltre 80 foto originali e filmati, analizza con ironia e a volte cinismo il quadrupede peloso ma che in realtà mira a osservare anche l’essere umano.

Vedi tutto

DA TIZIANO A VAN DYCK. Il Volto del ‘500

Siete mai stati invitati ad una cena in casa di amici per, una volta varcato l’uscio, vedere una delle ultime opere dipinte da Tiziano Vecellio? O di entrare in un’abitazione e di trovarvi di fronte ad un olio su tela di Jacopo Tintoretto? O di restare sopraffatti dalla bellezza di un autoritratto di Giulio Carpioni, appeso ad una parete del salotto? O di entrare in cucina ad aiutare gli ospiti con le portate e scorgere un ritratto di Van Dyck che vi guarda incurante dei suoi 4 secoli d’età? Ecco, se non vi è mai successo di provare questo genere di emozioni, non dovete far altro che entrare in questa mostra.

Vedi tutto

NUOVO MUSEO DIOCESANO DI FELTRE E BELLUNO

ULTERIORI INFORMAZIONI ED IMMAGINI NELLA SEZIONE EVENTI. Il completo restauro dell’antico Palazzo dei Vescovi, sulla sommità di via del Paradiso, offre la possibilità di ammirare degli autentici tesori d’arte. Le eleganti architetture e gli affreschi murali, tra cui uno per il quale si fa il riferimento a Mantegna, sono di enorme suggestione. I 27 ambienti storici offrono il perfetto contesto per l’esposizione di “reperti” unici. Tra cui l’importante collezione di scultura lignea, con riguardo particolare al Brustolon, dipinti ed affreschi dall’epoca medievale al Barocco, con Tintoretto e Ricci come grandi protagonisti. Poi una collezione di oreficerie che annovera pezzi alto medievali unici, via via sino alla sezione contemporanea con, tra gli altri, Paladino e Pomodoro.

Vedi tutto

MEMORIALE VENETO DELLA GRANDE GUERRA

Per interpretare, a 100 anni dalla sua fine formale, un conflitto che non è ancora concluso. Per offrire un’esperienza, lucida ed emozionale, della apocalisse della modernità. Con l’obiettivo di interpretare il presente e, insieme, una pagina di storia che continua a plasmare la nostra contemporaneità

Vedi tutto

FESTA DEL TORRONE DI CREMONA. “Il Novecento e Mina” il tema dell’edizione 2018

Mina e il torrone: i due grandiosi miti di Cremona. Riuniti per l’edizione 2018 della Festa del Torrone. 9 giorni di pura goduria e divertimento. Spettacoli, concerti, performances, nel nome di una artista che ha portato il nome di Cremona nel mondo. Così come il torrone ha saputo testimoniare ovunque il sapore di questa antica, accogliente città. Un connubio, quello tra Mina e la Città del Torrone, suggellato da una infiorata tutta dedicata all’artista.

Vedi tutto

SAN TEONISTO. Il ritorno delle tele nella chiesa dopo la rimozione a seguito dei bombardamenti della seconda guerra mondiale

ULTERIORI INFORMAZIONI ED IMMAGINI NELLA SEZIONE EVENTI. Prima soppressione del monastero decreta da Napoleone, poi il bombardamento americano del ’44. San Teonisto, l’antica chiesa benedettina nel cuore di Treviso, ha ritrovato finalmente la sua dignità, dopo gli sfregi della storia. Nella chiesa ora restaurata dalla famiglia Benetton, tornano anche le pale d’altare e le tele che la impreziosivano. Sono 19 opere dei maestri veneti del ‘600, alcune di grandi dimensioni. Ne mancano 3 all’appello: una, danneggiata da un incendio, è a Brera, la seconda al Castello Sforzesco e la terza a Montecitorio.

Vedi tutto

ARTE E MAGIA. Esoterismi nella pittura europea dal Simbolismo alle Avanguardie Storiche

L’attenzione per le dottrine esoteriche esplode nell’Europa di fine Ottocento, coincidendo con lo sviluppo dell’arte simbolista. Così come teosofia e teorie ermetiche non sono estranee alla nascita dell’astrattismo. Artisti sono spesso membri di comunità, come quella di Monte Verità, sviluppate attorno ad un sistema utopico magico/irrazionale in cui si praticano culti solari, nudismo e vegetarianesimo…. Tutto in una mostra che diventa percorso iniziatico.

Vedi tutto

LA PINACOTECA SEGRETA. Gli altri dipinti dell’Accademia dei Concordi

Mentre al Roverella, torna in un nuovo allestimento il nucleo fondamentale della Pinacoteca dei Concordi, un altro nucleo – non meno importante – della medesima collezione (ricca di ben 700 opere) è esposto al Roverella. Sono affascinanti tele del Seicento e Settecento, compreso un fondamentale nucleo di pittura fiamminga. Occasione anche per scoprire la storia di chi, nei secoli, con le donazioni all’Accademia ha consentito la creaziobe di una Collezione di questo livello.

Vedi tutto

RICREARE CREA PER IL SACRO MONTE

Nasce l'Associazione Ricreare Crea, importante alleanza pubblico-privata per la salvaguardia del Sacro Monte di Crea, patrimonio Unesco. Con l’obiettivo di arrivare al completo restauro di tutte le 23 storiche Cappelle del Sacro Monte che sorge a Serralunga di Crea, nel Monferrato.

Vedi tutto

INAUGURAZIONE DI CASA RUSSOLO

Luigi Russolo torna protagonista nella casa che nel 1885 lo vide venire alla luce e che oggi da lui prende il nome. Qui, il nuovo Spazio Russolo accoglie l’intero corpus delle sue incisioni oltre ad una selezione di dipinti appartenenti alle Collezioni Civiche. Con l’artista protagonista del Futurismo, Spazio Russolo presenta anche il musicista Russolo. Straordinario inventore di strumenti e di partiture che hanno rivoluzionato la musica.

Vedi tutto

TIEPOLO SEGRETO

Il Palladio Museum si arricchisce di un eccezionale patrimonio d’arte: sette straordinari strappi d'affreschi di Giandomenico Tiepolo (1727-1804), che interpretano la scena dell'Olimpico di Palladio. Da oltre cinquant’anni anni erano conservati nel palazzo dei proprietari che li salvarono dalle distruzioni belliche. Oggi gli eredi, Camillo e Giovanni Franco, li hanno destinati al Palladio Museum. Che, con questo importante arricchimento, conferma ulteriormente la sua vocazione a Museo della Città. In occasione della mostra, per ampliare l’opportunità di conoscenza del grande artista veneto, il Palladio Museum e Villa Valmarana ai Nani offrono una reciproca riduzione sui biglietti d’ingresso: Giambattista dipinse gli affreschi "Olimpici" vent'anni dopo aver affrescato villa Valmarana, per il figlio del suo primo committente.

Vedi tutto

Sasha Vinci / Maria Grazia Galesi. LA REPUBBLICA DELLE MERAVIGLIE

A Venezia, il duo Vinci/Galesi propone “La Repubblica delle Meraviglie”, performance itinerante lungo i canali e i campi della città lagunare, creando uno spazio di riflessione che dia voce alle storie e ai desideri dei veneziani. Ripartendo dai fiori come simbolo di costante rinascita e della meraviglia del mondo, nonché cifra stilistica del duo di artisti siciliani, la performance da vita a cinque atti, cinque momenti di un intervento artistico che coinvolge altrettanti luoghi emblematici dell’antica capitale.

Vedi tutto

NUOVO ALLESTIMENTO DELLA PINACOTECA DEI CONCORDI

ULTERIORI INFORMAZIONI ED IMMAGINI NELLA SEZIONE EVENTI. I tesori d’arte dei Concordi vengono presentati in un nuovo allestimento al Roverella. Ritroviamo così i capolavori di Giovanni Bellini, Marco Bello, Palma il Vecchio, Giambattista Piazzetta, Rosalba Carriera e i capolavori gotici, tra i quali una rara pala a fondo oro del pittore veneziano Nicolò di Pietro. Affiancati da una importate novità: un nucleo della importantissima collezione archeologica riunita dall’Accademia dei Concordi. Ma prima esposta.

Vedi tutto

IL CASTELLO DEL BUONCONSIGLIO SI VESTE DI NUOVO

Il Castello del Buonconsiglio si veste di nuovo. Sarà un 2018 all’insegna delle novità per il Museo. Sono infatti partiti i lavori di riallestimento di Castelvecchio con nuove sale espositive, nuova biglietteria, e nuova sala info point. Postazioni multimediali, plastici interattivi, video ricostruzioni in 3d, filmati, e anche un nuovo logo e una nuova grafica per un castello sempre più smart.

Vedi tutto

GAUGUIN E GLI IMPRESSIONISTI. Capolavori dalla Collezione Ordrupgaard

Qui i grandissimi nomi dell’Impressionismo ci sono tutti. Insieme a chi ha preceduto il celebre movimento e ai suoi magnifici epigoni. Courbet, Delacroix, Sysley, Pissaro, Degas, Manet, Monet, Berte Morisot, Renoir, Cézanne, Gauguin, Matisse offrono alla mostra alcuni dei loro capolavori assoluti. A creare uno spettacolo per gli occhi e per la mente. A Palazzo Zabarella, in esclusiva per l’Italia.

Vedi tutto

“fiore di piantaggine” di Chiara Saccavini

Chiara Saccavini, la giardiniera-filosofa friulana autrice di ormai numerosi libri di successo, torna in libreria con un intenso racconto iniziatico. Protagonisti una editor senza nome, un bosco oscuro abitato da spiriti saggi e un prato smeraldino ricco di vita e colori. Dove un’anima apparentemente “sterilizzata” dalla quotidianità, si apre per la prima volta alla vita.

Vedi tutto

BURRIDOCUMENTA. Area multimediale documentaria

ULTERIORI INFORMAZIONI ED IMMAGINI NELLA SEZIONE EVENTI. Un’ ampia raccolta di documenti visivi, manifesti, documentari, interviste, testimonianze su e di Alberto Burri arricchiscono la nuova sezione documentaria del Museo Burri agli ex Essicatoi. Con questa sezione, fortemente improntata alle nuove tecnologie, si completa il percorso di quello che, per quantità e qualità del patrimonio esposto, si pone come il più ampio ed importante museo europeo dedicato ad un singolo artista.

Vedi tutto

NUOVO MUSEO DIOCESANO DI FELTRE E BELLUNO

Il completo restauro dell’antico Palazzo dei Vescovi, sulla sommità di via del Paradiso, offre la possibilità di ammirare degli autentici tesori d’arte. Le eleganti architetture e gli affreschi murali, tra cui uno per il quale si fa il riferimento a Mantegna, sono di enorme suggestione. I 27 ambienti storici offrono il perfetto contesto per l’esposizione di “reperti” unici. Tra cui l’importante collezione di scultura lignea, con riguardo particolare al Brustolon, dipinti ed affreschi dall’epoca medievale al Barocco, con Tintoretto e Ricci come grandi protagonisti. Poi una collezione di oreficerie che annovera pezzi alto medievali unici, via via sino alla sezione contemporanea con, tra gli altri, Paladino e Pomodoro.

Vedi tutto

RIAPRE AL PUBBLICO LA NUOVA PINACOTECA DEL MUSEO SANTA CATERINA

ULTERIORI INFORMAZIONI ED IMMAGINI NELLA SEZIONE EVENTI. La manica lunga e quelle che sono state le celle dei frati, accolgono, in un allestimento tutto rinnovato, circa 150 opere, il meglio dell’importante patrimonio d’arte del Museo di Santa Caterina. Esposti secondo una sequenza cronologia, dipinti e affreschi propongono un viaggio nella grande storia dell’arte, dal Tre, Quattrocento al migliore Settecento veneto. Nel nuovo allestimento “emergono” anche opere di recente restauro, mai prima esposte.

Vedi tutto

La Fondazione Magnani-Rocca e la passione artistica di Luigi Magnani in un nuovo volume

A quarant’anni dall’istituzione e dal riconoscimento della Fondazione, viene pubblicato il volume “Fondazione Magnani-Rocca. La Villa dei Capolavori” (Silvana Editoriale), a cura del suo direttore scientifico Stefano Roffi. Per raccontare e documentare il prezioso patrimonio di capolavori qui esposti e per ripercorrere la storia di una collezione tra le più importanti in Italia. Messa insieme da una figura singolare di imprenditore e uomo di cultura: Luigi Magnani.

Vedi tutto

INAUGURAZIONE DI CASA RUSSOLO

ULTERIORI INFORMAZIONI ED IMMAGINI NELLA SEZIONE EVENTI. Luigi Russolo torna protagonista nella casa che nel 1885 lo vide venire alla luce e che oggi da lui prende il nome. Qui, il nuovo Spazio Russolo accoglie l’intero corpus delle sue incisioni oltre ad una selezione di dipinti appartenenti alle Collezioni Civiche. Con l’artista protagonista del Futurismo, Spazio Russolo presenta anche il musicista Russolo. Straordinario inventore di strumenti e di partiture che hanno rivoluzionato la musica.

Vedi tutto

FERRUCCIO GARD. Intrecci dinamici

Ferruccio Gard, protagonista della linea Optical-costruttivista della pittura italiana, propone al Museo Boncompagni Ludovisi, una selezione della sua ultima produzione insieme ad alcune nuovissime sculture astratto-cinetiche. La vibrazione della sua pittura, le sue profondità illusive e il suo rigore compositivo, a confronto con le collezioni del Museo, propongono un intenso dialogo tra storia e contemporaneità fondato sul colore, la geometria e la pulsazione luminosa degli intrecci dinamici.

Vedi tutto

PIENZA E I FIORI. XXXII Edizione

Un meraviglioso giardino effimero “sostituirà” il marmo della piazza antistante la Cattedrale di Pienza, nel cuore della Città Ideale del Rinascimento. Mentre l’intero centro storico si trasformerà in un giardino fiorito. I celebri parchi storici e i grandi giardini del territorio pientino si apriranno alle visite. Intanto in Palazzo Borgia, com’è tradizione, ad essere protagonista sarà un dipinto mai altrove esposto: quest’anno è un raffinato Paesaggio, capolavoro di Locatelli appartenuto al Re di Spagna, opera considerata perduta.

Vedi tutto

NEL SEGNO DEL GIGLIO 25^. Mostra mercato del giardinaggio di qualità

“Nel segno del Giglio” edizione del venticinquennale, dal 20 al 22 aprile, naturalmente alla Reggia di Colorno, nel parmense. Il contesto è semplicemente superbo e gli oltre 160 vivaisti e venditori presenti offrono ai pollici verdi che qui convergono da tutta Italia, novità e grandi conferme. Biodiversità e ricerca sono i binomi intorno ai quali ruota l’edizione 2018, improntata ad una visione glocal. Tra ricerca delle specie e varietà di territorio e le suggestioni internazionali. Torna il Premio dedicato alla memoria di Ippolito Pizzetti, colui che tenne a battesimo la manifestazione di Colorno.

Vedi tutto

JOAN MIRÓ: Materialità e Metamorfosi

85 opere, attentamente selezionate da un importante collezionista giapponese per documentare, ai livelli più elevati, l’arte di Mirò. Acquisite da una banca portoghese poi andata in crisi. Salvata dallo Stato dalla dispersione, la Collezione è stata presentata in una grande mostra al Ministero della Cultura a Lisbona. Da dove arriva a Padova, unica presentazione al di fuori dal Portogallo, prima della definitiva collocazione al Museu de Arte Contemporânea di Porto. Occasione davvero unica, quindi, per conoscere Mirò e farlo ammirando opere decisamente “fuori dal solito giro”.

Vedi tutto

IL CAVALLO: 4.000 ANNI DI STORIA. Collezione Giannelli

Da 4 mila anni, il cavallo è l’ammirato compagno dell’uomo nello sport e nelle parate. E sono giusto 4 mila anni da quando al cavallo è stato applicato il morso. E questa mostra – attingendo a quella che è la collezione più importante al mondo del settore - racconta il morso in tutta la sua evoluzione, strumento d’uso e ma anche raffinato oggetto d’arte.

Vedi tutto

LUCIANO REGOLI e la Scuola dell’Elba

In mostra, opere perfette. Per impianto compositivo, cromatismo, atmosfere. Una pittura, quella di Regoli, fatta di mestiere sopraffino, di dominio della Grande Arte di antica tradizione. Una pittura dove tecnica e sentimento si coniugano alla perfezione, per contemperare ragione e anima. Opere originali, assolutamente contemporanee, fresche, innovative, create però con quell’ “ingegno” che sarebbe stato richiesto ad un grande Maestro nella Firenze del Rinascimento o nella Venezia di Tiziano.

Vedi tutto

TEFAF NEW YORK SPRING 2018

TEFAF New York Spring vede la partecipazione di oltre 90 maggiori espositori da ogni parte del mondo. Tom Postma Design, noto per il suo lavoro innovativo nei principali musei, gallerie e fiere d’arte, ha progettato per la Fiera un design che interagisce con lo straordinario spazi che la ospita, aggiungendo al tempo stesso un tocco leggero e contemporaneo. Gli stand degli espositori si snodano lungo l’iconico edificio dell’Armory, abbracciando la Wade Thompson Drill Hall e raggiungendo le sale dell’Armory al primo e secondo piano dedicate alle ricostruzioni storiche, così da creare una fiera dall’impatto e dallo spessore senza precedenti per la città di New York.

Vedi tutto

I colori del sacro. IL CORPO. Nona rassegna internazionale di illustrazione

Il corpo. Carne, ossa, muscoli, ma anche cervello e cuore, pensiero e sentimenti. Quello che si vede esternamente è solo una parte del tutto. Materialità e immaterialità, quindi. Percezione di sé e relazioni. Anatomia e significati archetipici. Questo il tema della nona edizione de “I Colori dl Sacro”, da sempre occasione di esplorazione, di confronto e di dialogo intorno al linguaggio universale dell’illustrazione.

Vedi tutto

BE COMICS! 2^ Festival internazionale del fumetto, del gioco e della pop culture

Comics and games, a Be Comics! 2018: il fumetto, la graphic novel, il manga e più in generale la letteratura illustrata. Poi il gioco in tutte le declinazioni: in scatola, da tavola, quello tridimensionale. E il Giappone, tra cultura classica e animazione. Il fenomeno del cosplay… Novità del 2018 il videogioco, a conferma di un settore che va oltre l'aspetto puramente ludico e che vanta un incremento costante. In un Festival che riesce a riunire, e divertire, i più diversi pubblici e le generazioni.

Vedi tutto

ZORAN MUŠIČ. Occhi vetrificati

24 testimonianze su Dachàu. Disegni di Zoran Mušič, da poco riemersi tra le carte di due archivi triestini. Da lui appuntati in presa diretta nel 1945, durante gli ultimi mesi di deportazione. Per dare forma, e in qualche modo esorcizzare, l’orrore, creando opere d’arte. Testimonianze che nella storia dell’arte possono essere avvicinate a quelle di Goya.

Vedi tutto

TEFAF MAASTRICHT 2018

TEFAF Maastricht, la più importante fiera d’arte e antiquariato del mondo, si fregia di un’offerta d’arte di impareggiabile qualità, grazie alla presenza dei migliori mercanti d’arte ed esperti provenienti da tutto il mondo. TEFAF è una fondazione no profit che si pone come guida esperta sia per i collezionisti privati che per le istituzioni pubbliche del mercato d’arte globale, ispirando compratori ed estimatori di tutto il globo. La trentunesima edizione di TEFAF Maastricht si terrà al MECC di Maastricht dal 10 al 18 marzo 2018.

Vedi tutto

SEGNAVIE 8. Orientarsi nel mondo che cambia

Sergio Romano, storico e diplomatico di lungo corso, Michael Braungart, chimico titolare della cattedra “Cradle-to-Cradle” all’ateneo di Rotterdam, Sandro Spinsanti, esperto di bioetica, Katrin Kaufer, esperta d’innovazione e docente al MIT, Mario Rasetti, fisico, Daniele Novara pedagogista, e Martha Nussbaum, filosofa, si confrontano e riflettono su singoli aspetti, tasselli di una attualità che è già futuro. A “Segnavie”, per mettere a disposizione del “propellente” perché ciascuno elabori una sua cosciente visione della complessità dell’oggi.

Vedi tutto

ARTURO MARTINI. Capolavori del Museo Luigi Bailo

L’occasione della mostra su Rodin è perfetta per scoprire il grande percorso che, nel rinnovato Museo Bailo, è dedicato ad Arturo Martini. Qui il grande scultore trevigiano è documentato da 140 opere fra terracotte, gessi, sculture in pietra, bronzi, opere grafiche e ceramiche. Una collezione unica al mondo per quantità qualità, che continua ad arricchirsi. Per “raccontare” Martini dalle stagioni di Ca’ Pesaro sino agli anni estremi.

Vedi tutto

ANIMALI, GIARDINI, PAESAGGI. Giornate internazionali di studio sul paesaggio, quattordicesima edizione

Due giornate per discutere su come e quanto gli animali abbiano modificato il mondo, o più esattamente il paesaggio e l’ambiente. Con riflessioni di studiosi delle più diverse discipline. Indagini e racconti affascinanti. A documentare l’influenza enorme che animali e persino i semplici insetti hanno avuto, direttamente o tramite l’uomo, nel plasmare aree vastissime e talvolta più circoscritte del nostro pianeta.

Vedi tutto

RODIN. Un grande scultore al tempo di Monet

Dopo i grandi appuntamenti al Grand Palais di Parigi e al Metropolitan a New York, le Celebrazioni per il Centenario di Auguste Rodin approdano – e si concludono - a Treviso, in Santa Caterina. Per l’occasione, gli spazi del museo trevigiano si presenteranno completamente rinnovati. Per accogliere tutti i grandi e più celebri capolavori dell’artista francese, Dal Bacio al Pensatore, al Monumento a Balzac, all’Uomo dal naso rotto, all’Età del bronzo, sino alle maquettes delle opere monumentali, ovviamente intrasportabili o mai completate. I Borghesi di Calais e la Porta dell’Inferno, tra le tante. In una mostra che indaga tutte le sfaccettature dell’arte di Rodin, scultore sommo ma anche sommo virtuoso nel disegno.

Vedi tutto

RIAPRE AL PUBBLICO LA NUOVA PINACOTECA DEL MUSEO SANTA CATERINA

La manica lunga e quelle che sono state le celle dei frati, accolgono, in un allestimento tutto rinnovato, circa 150 opere, il meglio dell’importante patrimonio d’arte del Museo di Santa Caterina. Esposti secondo una sequenza cronologia, dipinti e affreschi propongono un viaggio nella grande storia dell’arte, dal Tre, Quattrocento al migliore Settecento veneto. Nel nuovo allestimento “emergono” anche opere di recente restauro, mai prima esposte.

Vedi tutto

StArt_ Padova Studi per l’Arte

Un gruppo di professionisti padovani apre, per quasi sei mesi, i propri studi all’arte contemporanea. Accogliendo, ciascuno, la mostra di un artista under 30 selezionato al termine di un apposito concorso. StArt è stato creato dagli stessi professionisti ed è promosso da Help for Life Foundation. Come occasione per stimolare, con la freschezza e la potenza dell’arte, nuove idee, visioni, aperture. E come vetrina per artisti giovani ma di qualità.

Vedi tutto

1968 – 2018. I 50 anni di SAN SPERATE. Il Paese Museo del Campidano

ULTERIORI INFORMAZIONI ED IMMAGINI NELLA SEZIONE EVENTI. Più di 500 murales, strade colorate, sculture…: San Sperate, nel cagliaritano, è a tutti gli effetti uno straordinario Paese Museo. Divenne tale a partire dal 1968, quando Pinuccio Sciola ed i ragazzi del tempo decisero di imbiancare i muri di terra delle loro case e poi di raccontarci sopra, con i colori della spontaneità, le loro storie. Nel cinquantennale di quel momento rivoluzionario, San Sperate propone un importante programma di attività ed un nuovo modo per conoscere e ammirare il suo straordinario patrimonio d’arte.

Vedi tutto

IMPORTANTI NOVITÀ DALLA RICERCA SULLE STAMINALI AD ATTIVITÀ MULTIPOTENTE

Oggi è disponibile la procedura per ottenere in modo “standardizzato“ cellule circolanti multipotenti da sangue umano periferico. Grazie ad una ricerca dell'Università di Padova Dipartimento di Scienze del Farmaco, in collaborazione con la Fondazione T.E.S. Onlus e del Centro trasfusionale di Belluno, supportata da ABVS e le AVIS del Veneto, pubblicata su “Journal of Cellular and Molecular Medicine” il 5 gennaio 2017. Che apre rivoluzionarie prospettive nell'uso delle cellule staminali come farmaci innovativi.

Vedi tutto

NEL SEGNO DEL GIGLIO 25^. Mostra mercato del giardinaggio di qualità

ULTERIORI INFORMAZIONI ED IMMAGINI NELLA SEZIONE EVENTI. “Nel segno del Giglio” edizione del venticinquennale, dal 20 al 22 aprile, naturalmente alla Reggia di Colorno, nel parmense. Il contesto è semplicemente superbo e gli oltre 160 vivaisti e venditori presenti offrono ai pollici verdi che qui convergono da tutta Italia, novità e grandi conferme. Biodiversità e ricerca sono i binomi intorno ai quali ruota l’edizione 2018, improntata ad una visione glocal. Tra ricerca delle specie e varietà di territorio e le suggestioni internazionali. Torna il Premio dedicato alla memoria di Ippolito Pizzetti, colui che tenne a battesimo la manifestazione di Colorno.

Vedi tutto

BURRIDOCUMENTA. Area multimediale documentaria

Un’ ampia raccolta di documenti visivi, manifesti, documentari, interviste, testimonianze su e di Alberto Burri arricchiscono la nuova sezione documentaria del Museo Burri agli ex Essicatoi. Con questa sezione, fortemente improntata alle nuove tecnologie, si completa il percorso di quello che, per quantità e qualità del patrimonio esposto, si pone come il più ampio ed importante museo europeo dedicato ad un singolo artista.

Vedi tutto

9^ FESTIVAL DELLA FOTOGRAFIA ETICA

ULTERIORI INFORMAZIONI ED IMMAGINI NELLA SEZIONE EVENTI. Grande fotografia per raccontare l’attualità attraverso percorsi diversi e originali, con l’obiettivo dichiarato di voler “creare un circuito virtuoso in grado di permettere alla fotografia di arrivare al pubblico e parlare alle coscienze. Per questo al Festival della Fotografia Etica è riconosciuto, nel ricco panorama europeo dei grandi festival di fotografia, un posto tutto speciale, unico nel continente.

Vedi tutto

PREMIO GRUPPO EUROMOBIL UNDER 30. Edizione # 12

Gruppo Euromobil main sponsor di Arte Fiera 2018, promuove la dodicesima edizione del “Premio Gruppo Euromobil under 30” riservato agli artisti nati dopo il 1987, le cui opere siano presenti nelle Gallerie che espongono ad Arte Fiera. Il vincitore sarà stabilito da una Giuria presieduta da Angela Vettese. L’opera vincitrice entrerà a far parte della Collezione di Gruppo Euromobil.

Vedi tutto

? War is over. ARTE E CONFLITTI tra mito e contemporaneità

Quando c'è la guerra, a due cose bisogna pensare prima di tutto: in primo luogo alle scarpe, in secondo alla roba da mangiare: perché chi ha le scarpe può andare in giro a trovar da mangiare, mentre non vale l'inverso. È questa la lezione che Mordo Nahum impartisce a Primo Levi; e alla sua obiezione: ma la guerra è finita!, il greco risponde: Guerra è sempre. Storia, letteratura e arte in una mostra che fa pensare. E che procede per pensiei e opere. Queste di artisti fondamentali, da Marinetti, a De Chirico, Picasso, Fontana, Burri, Guttuso, Christo, Kentridge, Gilbert&George, Capa, Rauschenberg, Kiefer, Fabre, Kounellis, Warhol, Nitsch, Paladino, Abramović, Pistoletto, Isgrò. Tra i tanti altri.

Vedi tutto

SAN TEONISTO. Il ritorno delle tele nella chiesa dopo la rimozione a seguito dei bombardamenti della seconda guerra mondiale

Prima soppressione del monastero decreta da Napoleone, poi il bombardamento americano del ’44. San Teonisto, l’antica chiesa benedettina nel cuore di Treviso, ha ritrovato finalmente la sua dignità, dopo gli sfregi della storia. Nella chiesa ora restaurata dalla famiglia Benetton, tornano anche le pale d’altare e le tele che la impreziosivano. Sono 19 opere dei maestri veneti del ‘600, alcune di grandi dimensioni. Ne mancano 3 all’appello: una, danneggiata da un incendio, è a Brera, la seconda al Castello Sforzesco e la terza a Montecitorio.

Vedi tutto

IL RINASCIMENTO NELLE TERRE TICINESI 2. Dal territorio al museo

Anche le opere d’arte vivono le loro diaspore. Spesso finendo in luoghi lontani da quelli per i quali erano state concepite. Passando, legalmente oppure no, di mano in mano, sino a trovare casa in collezioni private, musei, caveaux. Questo è accaduto anche nel Ticino. E questa prestigiosa mostra ripercorre le vicende di molti capolavori del Rinascimento. Che per essa temporaneamente tornano nella loro terra d’origine, esposti alla Pinacoteca Züst in una rassegna allestita da Mario Botta e curata, con la consueta abilità, da Giovanni Agosti e Jacopo Stoppa.

Vedi tutto

MODENANTIQUARIA 32

Modenantiquaria, alla sua 32^ edizione, si dichiara pronta ad affrontare l’Europa. Forte della leadership che si è conquistata tra le manifestazioni fieristiche italiane. Quest’anno, una nuova organizzazione degli spazi garantirà maggiori servizi agli espositori e soprattutto al pubblico, nella direzione del fare di Modenantiquaria quel “grande salotto internazionale dell’antiquariato” che era l’obiettivo – raggiungo – del grande progetto di restilyng che gli organizzatori hanno avviato tre anni fa.

Vedi tutto

RESTAURO AL SACRO MONTE DI VARALLO

La scena, di un verismo sconvolgente, mostra Erode il Grande, Re della Giudea, ordinare un massacro di bambini allo scopo di uccidere Gesù, della cui nascita a Betlemme era stato informato. La scena è “impersonata” da oltre settanta statue in terracotta, tutte a grandezza naturale, che creano la cruda rievocazione dell’episodio descritto dal Vangelo di Matteo. Il restauro finanziato da una Fondazione svizzera.

Vedi tutto

PETRA 2018

E’ la fiera più setacciata dagli interior designers di mezza Europa. Perché in questa colossale wunderkammer si trova l’introvabile e soprattutto l’impensabile. Per dare un tocco davvero unico ad un nuovo locale o per caratterizzare una casa di campagna, un terrazzo, un giardino o un parco. A Petra tutti si trasformano in rabdomanti, impegnati in una divertente caccia al tesoro da cui ciascuno esce vincitore. Guadagnandosi un’austera cancellata, un antico pozzo, il marmo di Venere, una principesca casa sull’albero o semplicemente la lampada di una vecchia caserma dismessa.

Vedi tutto

L’occhio magico di CARLO MOLLINO. Fotografie 1934-1973

Tra i più noti e celebrati architetti del Novecento, Carlo Mollino ha da sempre riservato alla fotografia un ruolo privilegiato. Questa esposizione, la più grande e completa mai realizzata sul tema, indaga il suo rapporto con la fotografia. Attingendo anche al corpus di immagini conservate dall’archivio del Politecnico di Torino. Quattro sezioni tematiche. Ciascuna caratterizzata da una citazione tratta dai sui scritti. Oltre a lettere, manoscritti, dattiloscritti originali , una serie di cartoline collezionate da Carlo Mollino in ogni angolo del mondo. Ad evidenziare, insieme a un atteggiamento di costante ricerca e curiosità, l’interesse vivo per la fotografia in ogni sua declinazione ed espressione.

Vedi tutto

DAL NULLA AL SOGNO. Dada e Surrealismo dalla Collezione del Museo Boijmans Van Beuningen

In mostra, opere di grandissimo livello, alcune riconoscibili anche perché sono diventate copertine di volumi che abbiamo cari nelle nostre librerie (di Magritte, Dalí, Max Ernst). Presentate in una progressione in gran parte cronologica ma anche tematica. Rispecchiando alcune problematiche e alcuni temi che collaborano a distinguere la poetica del Dadaismo da quella del Surrealismo: il caso, il brutto, il sogno, l’inconscio, il rapporto con l’antico, il legame tra arte e ideologia.

Vedi tutto

Premio Internazionale Carlo Scarpa per il Giardino 2018, XXIX edizione

La 29^ edizione del Premio Scarpa va ad un territorio magico d’Irlanda, la piana dei Céide Fields, un mondo verde che alte scogliere separano dall’Atlantico. Qui, 5.500 anni fa, una comunità sostituì la foresta con campi coltivati delimitati da muretti in pietra. Poi la buona terra divenne torba che si sovrappose ad ogni traccia di quegli insediamenti. Sino alle indagini che, in tempi recenti, hanno consentito il riemergere di una antichissima civiltà.

Vedi tutto

CLASSIS RAVENNA

Dal primo dicembre prossimo, l’ex Zuccherificio di Classe, trasformato nel Museo della Città e del Territorio e denominato con l’antico nome di Classis Ravenna, sarà il punto culturale di riferimento per chiunque voglia conoscere compiutamente la storia di Ravenna, dai primi insediamenti alla civiltà etrusca, poi al ruolo importante della città in epoca romana quindi a Ravenna Capitale dell’Esarcato Bizantino.

Vedi tutto

OMAGGIO A GINO ROSSI

Gino Rossi, scomparso 70 anni fa nel Manicomio di Treviso, è stato un artista “raro”. Dipinse infatti un numero limitato di opere, connotate da un temperamento forte e da vibranti interpretazioni personali. In cui si conferma come uno dei pochi pittori italiani che, all’inizio del Novecento, hanno respirato per davvero l’aria della grande pittura figurativa europea, secondo una lezione che inizialmente proviene dall’opera finale di Gauguin. Poi la sua ricerca e la sua pittura virano verso il cubismo e il recupero di Cézanne. Ma presto la guerra combattuta al fronte, la prigionia, le vicende familiari lo conducono verso l’abisso della malattia mentale. E poi fu solo il buio. Degli occhi e dell’anima.

Vedi tutto

INAUGURAZIONE CASA MUSEO VILLA BASSI RATHGEB

Ci sono volti 40 anni per ridare a Villa Bassi Rathgeb la originale fisionomia di nobile Dimora. La cinquecentesca villa veneta torna a vivere dopo i complessi interventi di restauro che hanno coinvolto l’intero edificio e i suoi preziosi affreschi. E lo fa in veste di Casa Museo, accogliendo i mobili e la Quadreria donati a partire dal 1972 alla città di Abano Terme da Roberto Bassi-Rathgeb . Rivive così un edificio di grande fascino, “ripopolato” dalle opere e dagli arredi riuniti in una vita dall’appassionato e competente collezionista bergamasco innamorato di Abano e delle sue Terme.

Vedi tutto

KYLE THOMPSON. Open Stage

Gli scatti di Kyle ci parlano di sogni, a volte incubi, ricordi e traumi infantili, sensazioni ed emozioni dal gusto malinconico e nostalgico, che vanno a sollecitare la parte più intima del nostro inconscio. Città abbandonate e inondate; frammenti di vita e ricordi. Delicate e forti allo stesso tempo, le fotografie di Kyle sono in grado di lasciarci senza fiato.

Vedi tutto

LO SGUARDO SUI SACRI MONTI. I nove Sacri Monti prealpini. Fotografie di Marco Beck Peccoz

Le foto, dedicate a tutti e nove i Sacri Monti, sono coinvolgenti e vogliono suscitare il lato più emotivo dei visitatori, portandoli ad innamorarsi del loro Patrimonio culturale. Questi luoghi – carichi di storia, arte e spiritualità – attraverso la bellezza e la gradevolezza delle architetture, delle cappelle e dei loro manufatti artistici (affreschi e statue), si integrano perfettamente anche nel contesto naturalistico e paesaggistico di colline, boschi e laghi che fanno loro da cornice

Vedi tutto