segreteria

ANIMALI, GIARDINI, PAESAGGI. Giornate internazionali di studio sul paesaggio, quattordicesima edizione

Due giornate per discutere su come e quanto gli animali abbiano modificato il mondo, o più esattamente il paesaggio e l’ambiente. Con riflessioni di studiosi delle più diverse discipline. Indagini e racconti affascinanti. A documentare l’influenza enorme che animali e persino i semplici insetti hanno avuto, direttamente o tramite l’uomo, nel plasmare aree vastissime e talvolta più circoscritte del nostro pianeta.

Vedi tutto

HENRI CARTIER-BRESSON. Landscapes/Paysages

Le immagini in bianco e nero di colui che è stato denominato l’”occhio del secolo”, sono raggruppate per tema: alberi, neve, nebbia, sabbia, tetti, risaie, treni, scale, ombra, pendenze e corsi d’acqua. A proporre una “promenade” tra paesaggi urbani e paesaggi rurali. Sono immagini che riflettono il rigore e il talento di Henri Cartier-Bresson che in esse ha saputo cogliere momenti e aspetti emblematici della natura.

Vedi tutto

9^ FESTIVAL DELLA FOTOGRAFIA ETICA

ULTERIORI INFORMAZIONI ED IMMAGINI NELLA SEZIONE EVENTI. Grande fotografia per raccontare l’attualità attraverso percorsi diversi e originali, con l’obiettivo dichiarato di voler “creare un circuito virtuoso in grado di permettere alla fotografia di arrivare al pubblico e parlare alle coscienze. Per questo al Festival della Fotografia Etica è riconosciuto, nel ricco panorama europeo dei grandi festival di fotografia, un posto tutto speciale, unico nel continente.

Vedi tutto

RIAPRE AL PUBBLICO LA NUOVA PINACOTECA DEL MUSEO SANTA CATERINA

La manica lunga e quelle che sono state le celle dei frati, accolgono, in un allestimento tutto rinnovato, circa 150 opere, il meglio dell’importante patrimonio d’arte del Museo di Santa Caterina. Esposti secondo una sequenza cronologia, dipinti e affreschi propongono un viaggio nella grande storia dell’arte, dal Tre, Quattrocento al migliore Settecento veneto. Nel nuovo allestimento “emergono” anche opere di recente restauro, mai prima esposte.

Vedi tutto

IMPORTANTI NOVITÀ DALLA RICERCA SULLE STAMINALI AD ATTIVITÀ MULTIPOTENTE

Oggi è disponibile la procedura per ottenere in modo “standardizzato“ cellule circolanti multipotenti da sangue umano periferico. Grazie ad una ricerca dell'Università di Padova Dipartimento di Scienze del Farmaco, in collaborazione con la Fondazione T.E.S. Onlus e del Centro trasfusionale di Belluno, supportata da ABVS e le AVIS del Veneto, pubblicata su “Journal of Cellular and Molecular Medicine” il 5 gennaio 2017. Che apre rivoluzionarie prospettive nell'uso delle cellule staminali come farmaci innovativi.

Vedi tutto

LA PINACOTECA SEGRETA. Gli altri dipinti dell’Accademia dei Concordi

Mentre al Roverella, torna in un nuovo allestimento il nucleo fondamentale della Pinacoteca dei Concordi, un altro nucleo – non meno importante – della medesima collezione (ricca di ben 700 opere) è esposto al Roverella. Sono affascinanti tele del Seicento e Settecento, compreso un fondamentale nucleo di pittura fiamminga. Occasione anche per scoprire la storia di chi, nei secoli, con le donazioni all’Accademia ha consentito la creaziobe di una Collezione di questo livello.

Vedi tutto

BURRIDOCUMENTA. Area multimediale documentaria

Un’ ampia raccolta di documenti visivi, manifesti, documentari, interviste, testimonianze su e di Alberto Burri arricchiscono la nuova sezione documentaria del Museo Burri agli ex Essicatoi. Con questa sezione, fortemente improntata alle nuove tecnologie, si completa il percorso di quello che, per quantità e qualità del patrimonio esposto, si pone come il più ampio ed importante museo europeo dedicato ad un singolo artista.

Vedi tutto

GAUGUIN E GLI IMPRESSIONISTI. Capolavori dalla Collezione Ordrupgaard

NOTA IMPORTANTE PER I GIORNALISTI: per visitare la mostra è obbligatorio accreditarsi scrivendo a Stefania Bertelli (gestione1@studioesseci.net) specificando la testata per cui scrivere il pezzo. Qui i grandissimi nomi dell’Impressionismo ci sono tutti. Insieme a chi ha preceduto il celebre movimento e ai suoi magnifici epigoni. Courbet, Delacroix, Sysley, Pissaro, Degas, Manet, Monet, Berte Morisot, Renoir, Cézanne, Gauguin, Matisse offrono alla mostra alcuni dei loro capolavori assoluti. A creare uno spettacolo per gli occhi e per la mente. A Palazzo Zabarella, in esclusiva per l’Italia.

Vedi tutto

PREMIO GRUPPO EUROMOBIL UNDER 30. Edizione # 12

Gruppo Euromobil main sponsor di Arte Fiera 2018, promuove la dodicesima edizione del “Premio Gruppo Euromobil under 30” riservato agli artisti nati dopo il 1987, le cui opere siano presenti nelle Gallerie che espongono ad Arte Fiera. Il vincitore sarà stabilito da una Giuria presieduta da Angela Vettese. L’opera vincitrice entrerà a far parte della Collezione di Gruppo Euromobil.

Vedi tutto

TABULA PICTA. Dipinti tra Tardogotico e Rinascimento

La Galleria Salamon di Milano dal 23 novembre riunirà a Palazzo Cicogna quindici rari capolavori su fondo oro che vanno dal Tardogotico al Rinascimento. “Tabula Picta” è un percorso lungo la penisola che parte dal Lazio e dalle Marche, e attraversando la Toscana, approda nel nord est senza tralasciare la Lombardia. Non la tradizionale mostra di fondi oro di area toscana, quindi. Le opere sono tutte databili tra l’ultimo quarto del Trecento e l’inizio del Cinquecento.

Vedi tutto

DA TIZIANO A VAN DYCK. Il Volto del ‘500

Siete mai stati invitati ad una cena in casa di amici per, una volta varcato l’uscio, vedere una delle ultime opere dipinte da Tiziano Vecellio? O di entrare in un’abitazione e di trovarvi di fronte ad un olio su tela di Jacopo Tintoretto? O di restare sopraffatti dalla bellezza di un autoritratto di Giulio Carpioni, appeso ad una parete del salotto? O di entrare in cucina ad aiutare gli ospiti con le portate e scorgere un ritratto di Van Dyck che vi guarda incurante dei suoi 4 secoli d’età? Ecco, se non vi è mai successo di provare questo genere di emozioni, non dovete far altro che entrare in questa mostra.

Vedi tutto

SAN TEONISTO. Il ritorno delle tele nella chiesa dopo la rimozione a seguito dei bombardamenti della seconda guerra mondiale

Prima soppressione del monastero decreta da Napoleone, poi il bombardamento americano del ’44. San Teonisto, l’antica chiesa benedettina nel cuore di Treviso, ha ritrovato finalmente la sua dignità, dopo gli sfregi della storia. Nella chiesa ora restaurata dalla famiglia Benetton, tornano anche le pale d’altare e le tele che la impreziosivano. Sono 19 opere dei maestri veneti del ‘600, alcune di grandi dimensioni. Ne mancano 3 all’appello: una, danneggiata da un incendio, è a Brera, la seconda al Castello Sforzesco e la terza a Montecitorio.

Vedi tutto

IL RINASCIMENTO NELLE TERRE TICINESI 2. Dal territorio al museo

Anche le opere d’arte vivono le loro diaspore. Spesso finendo in luoghi lontani da quelli per i quali erano state concepite. Passando, legalmente oppure no, di mano in mano, sino a trovare casa in collezioni private, musei, caveaux. Questo è accaduto anche nel Ticino. E questa prestigiosa mostra ripercorre le vicende di molti capolavori del Rinascimento. Che per essa temporaneamente tornano nella loro terra d’origine, esposti alla Pinacoteca Züst in una rassegna allestita da Mario Botta e curata, con la consueta abilità, da Giovanni Agosti e Jacopo Stoppa.

Vedi tutto

MODENANTIQUARIA 32

Modenantiquaria, alla sua 32^ edizione, si dichiara pronta ad affrontare l’Europa. Forte della leadership che si è conquistata tra le manifestazioni fieristiche italiane. Quest’anno, una nuova organizzazione degli spazi garantirà maggiori servizi agli espositori e soprattutto al pubblico, nella direzione del fare di Modenantiquaria quel “grande salotto internazionale dell’antiquariato” che era l’obiettivo – raggiungo – del grande progetto di restilyng che gli organizzatori hanno avviato tre anni fa.

Vedi tutto

RESTAURO AL SACRO MONTE DI VARALLO

La scena, di un verismo sconvolgente, mostra Erode il Grande, Re della Giudea, ordinare un massacro di bambini allo scopo di uccidere Gesù, della cui nascita a Betlemme era stato informato. La scena è “impersonata” da oltre settanta statue in terracotta, tutte a grandezza naturale, che creano la cruda rievocazione dell’episodio descritto dal Vangelo di Matteo. Il restauro finanziato da una Fondazione svizzera.

Vedi tutto

SOTTO IL CIELO D’EGITTO. Un capolavoro ritrovato di Francesco Hayez

Emanuela Rollandini fa riemergere un capolavoro considerato disperso di Francesco Hayez. Si tratta della “Madonna con Bambino”, ambientata nel volgersi della Fuga in Egitto. E “Sotto il cielo d’Egitto” è, non a caso, il titolo della mostra dossier allestita intorno al prezioso dipinto. Dell’opera, esposta da Hayez a Brera nel 1831, si era persa traccia sino al suo rinvenimento in una importante collezione privata. E alla attuale esposizione pubblica.

Vedi tutto

1969. OLIVETTI FORMES ET RECHERCHE UNA MOSTRA INTERNAZIONALE

70 immagini rievocano l’omonima mostra, curata da Gae Aulenti, che l’ Olivetti organizzò nel novembre del 1969 a Parigi, e che proseguì a Barcellona, Madrid, Edimburgo e Londra. Occasione per ricostruire anche la storia dei personaggi che gravitavano dentro e intorno alla società Olivetti e a quella cultura: da Giorgio Soavi a Lord Snowdon, da Ettore Sottsass a Mario Bellini, da Renzo Zorzi a Italo Calvino.

Vedi tutto

PETRA 2018

E’ la fiera più setacciata dagli interior designers di mezza Europa. Perché in questa colossale wunderkammer si trova l’introvabile e soprattutto l’impensabile. Per dare un tocco davvero unico ad un nuovo locale o per caratterizzare una casa di campagna, un terrazzo, un giardino o un parco. A Petra tutti si trasformano in rabdomanti, impegnati in una divertente caccia al tesoro da cui ciascuno esce vincitore. Guadagnandosi un’austera cancellata, un antico pozzo, il marmo di Venere, una principesca casa sull’albero o semplicemente la lampada di una vecchia caserma dismessa.

Vedi tutto

Premio Internazionale Carlo Scarpa per il Giardino 2018, XXIX edizione

La 29^ edizione del Premio Scarpa va ad un territorio magico d’Irlanda, la piana dei Céide Fields, un mondo verde che alte scogliere separano dall’Atlantico. Qui, 5.500 anni fa, una comunità sostituì la foresta con campi coltivati delimitati da muretti in pietra. Poi la buona terra divenne torba che si sovrappose ad ogni traccia di quegli insediamenti. Sino alle indagini che, in tempi recenti, hanno consentito il riemergere di una antichissima civiltà.

Vedi tutto

2^ BRESCIA PHOTO FESTIVAL. 2018 Collections

La seconda edizione di Brescia Photo Festival dedicata a Collezioni e Collezionisti, conquista anche Franciacorta, Garda e Montichiari. Pur mantenendo, anzi rafforzando, il suo fulcro a Brescia. In città, le grandi collezioni di Ferdinando Scianna e Mario Trevisan sono esposte al Museo di Santa Giulia, quella di Paolo Clerici al Ma.co.f. Insieme a tante straordinarie mostre e originali proposte.

Vedi tutto

FERRUCCIO GARD. Intrecci dinamici

Ferruccio Gard, protagonista della linea Optical-costruttivista della pittura italiana, propone al Museo Boncompagni Ludovisi, una selezione della sua ultima produzione insieme ad alcune nuovissime sculture astratto-cinetiche. La vibrazione della sua pittura, le sue profondità illusive e il suo rigore compositivo, a confronto con le collezioni del Museo, propongono un intenso dialogo tra storia e contemporaneità fondato sul colore, la geometria e la pulsazione luminosa degli intrecci dinamici.

Vedi tutto

VERBIER ART SUMMIT

E’ Jochen Volz, direttore della Pinacoteca de São Paulo, il partner della edizione 2019 del Verbier Art Summit. Tema di quest’anno è “We arte many art, the political and multiple truths”. Un assise di due giorni che educa e ispira, dove è benvenuto chiunque abbia amore per l'arte e l'innovazione. E per chi non può andare a Verbier? Nessun problema: c’è la diretta on line.

Vedi tutto

TEFAF Maastricht 2019

TEFAF Maastricht si appresta alla sua trentaduesima edizione. Ancora più qualificata e, se possibile, ancora più spettacolare. Sempre, assolutamente, unica. Per continuare a garantire ai più esigenti appassionati d’arte del pianeta il punto di riferimento più consolidato e sicuro. E ai più importanti antiquari del mondo, lo scrigno dove rivelare al meglio i loro tesori.

Vedi tutto

JOAN MIRÓ: Materialità e Metamorfosi

85 opere, attentamente selezionate da un importante collezionista giapponese per documentare, ai livelli più elevati, l’arte di Mirò. Acquisite da una banca portoghese poi andata in crisi. Salvata dallo Stato dalla dispersione, la Collezione è stata presentata in una grande mostra al Ministero della Cultura a Lisbona. Da dove arriva a Padova, unica presentazione al di fuori dal Portogallo, prima della definitiva collocazione al Museu de Arte Contemporânea di Porto. Occasione davvero unica, quindi, per conoscere Mirò e farlo ammirando opere decisamente “fuori dal solito giro”.

Vedi tutto

IL CAVALLO: 4.000 ANNI DI STORIA. Collezione Giannelli

Da 4 mila anni, il cavallo è l’ammirato compagno dell’uomo nello sport e nelle parate. E sono giusto 4 mila anni da quando al cavallo è stato applicato il morso. E questa mostra – attingendo a quella che è la collezione più importante al mondo del settore - racconta il morso in tutta la sua evoluzione, strumento d’uso e ma anche raffinato oggetto d’arte.

Vedi tutto

LO SGUARDO SUI SACRI MONTI. I nove Sacri Monti prealpini. Fotografie di Marco Beck Peccoz

Le foto, dedicate a tutti e nove i Sacri Monti, sono coinvolgenti e vogliono suscitare il lato più emotivo dei visitatori, portandoli ad innamorarsi del loro Patrimonio culturale. Questi luoghi – carichi di storia, arte e spiritualità – attraverso la bellezza e la gradevolezza delle architetture, delle cappelle e dei loro manufatti artistici (affreschi e statue), si integrano perfettamente anche nel contesto naturalistico e paesaggistico di colline, boschi e laghi che fanno loro da cornice

Vedi tutto

FORMAGGI E SORRISI. CHEESE & FRIENDS

I topolini di tutto il mondo stanno già appuntando sulle loro piccole agende, l’appuntamento imperdibile del 2019: Formaggi e Sorrisi, nella primavera, a Cremona. Qui, lungo le strade, sotto i portici, nei negozi e nelle piazze di Cremona i produttori offriranno la possibilità di assaggiare e acquistare le loro creazioni. Lungo un profumato percorso con alcune aree di approfondimento, riservate ai migliori produttori territoriali, al Giro d’Italia attraverso i grandi formaggi della tradizione, al Cheese International dove ci si potrà confrontare con produttori provenienti dall’estero.

Vedi tutto

LUCIANO REGOLI e la Scuola dell’Elba

In mostra, opere perfette. Per impianto compositivo, cromatismo, atmosfere. Una pittura, quella di Regoli, fatta di mestiere sopraffino, di dominio della Grande Arte di antica tradizione. Una pittura dove tecnica e sentimento si coniugano alla perfezione, per contemperare ragione e anima. Opere originali, assolutamente contemporanee, fresche, innovative, create però con quell’ “ingegno” che sarebbe stato richiesto ad un grande Maestro nella Firenze del Rinascimento o nella Venezia di Tiziano.

Vedi tutto

I colori del sacro. IL CORPO. Nona rassegna internazionale di illustrazione

Il corpo. Carne, ossa, muscoli, ma anche cervello e cuore, pensiero e sentimenti. Quello che si vede esternamente è solo una parte del tutto. Materialità e immaterialità, quindi. Percezione di sé e relazioni. Anatomia e significati archetipici. Questo il tema della nona edizione de “I Colori dl Sacro”, da sempre occasione di esplorazione, di confronto e di dialogo intorno al linguaggio universale dell’illustrazione.

Vedi tutto

ZORAN MUŠIČ. Occhi vetrificati

24 testimonianze su Dachàu. Disegni di Zoran Mušič, da poco riemersi tra le carte di due archivi triestini. Da lui appuntati in presa diretta nel 1945, durante gli ultimi mesi di deportazione. Per dare forma, e in qualche modo esorcizzare, l’orrore, creando opere d’arte. Testimonianze che nella storia dell’arte possono essere avvicinate a quelle di Goya.

Vedi tutto

MUSICA ANTICA IN CASA COZZI. Quinta edizione, 2018

Il cartellone 2018 di Musica antica in casa Cozzi esplora i territori delle “altre” musiche antiche, oltre i confini del “regno”, cercando di testimoniarne le compenetrazioni dei linguaggi musicali diversi per ogni tradizione. Dalla Turchia, all’Armenia, dalla Finlandia. In 5 concerti, fra gennaio e maggio 2018, che vedono protagonisti interpreti del repertorio tra i più affermati del panorama internazionale, come Jordi Savall, Zefiro Torna, Stylus Phantasticus.

Vedi tutto

ARTURO MARTINI. Capolavori del Museo Luigi Bailo

L’occasione della mostra su Rodin è perfetta per scoprire il grande percorso che, nel rinnovato Museo Bailo, è dedicato ad Arturo Martini. Qui il grande scultore trevigiano è documentato da 140 opere fra terracotte, gessi, sculture in pietra, bronzi, opere grafiche e ceramiche. Una collezione unica al mondo per quantità qualità, che continua ad arricchirsi. Per “raccontare” Martini dalle stagioni di Ca’ Pesaro sino agli anni estremi.

Vedi tutto

Biennale Internazionale d’Antiquariato di Firenze

Dal 23 settembre al 1 ottobre collezionisti, galleristi direttori di Musei e appassionati d’arte si danno appuntamento alla Biennale internazionale dell’Antiquariato di Firenze, a Palazzo Corsini. La più longeva fiera d’arte al mondo, correva l’anno 1959, nacque per felice intuizione di Mario e Giuseppe Bellini che coinvolsero non solo operatori italiani, ma anche quell’élite di stranieri che percepivano in Firenze il senso e l’immagine della cultura umanista. Dal 2015 la direzione è affidata a Fabrizio Moretti.

Vedi tutto

RODIN. Un grande scultore al tempo di Monet

Dopo i grandi appuntamenti al Grand Palais di Parigi e al Metropolitan a New York, le Celebrazioni per il Centenario di Auguste Rodin approdano – e si concludono - a Treviso, in Santa Caterina. Per l’occasione, gli spazi del museo trevigiano si presenteranno completamente rinnovati. Per accogliere tutti i grandi e più celebri capolavori dell’artista francese, Dal Bacio al Pensatore, al Monumento a Balzac, all’Uomo dal naso rotto, all’Età del bronzo, sino alle maquettes delle opere monumentali, ovviamente intrasportabili o mai completate. I Borghesi di Calais e la Porta dell’Inferno, tra le tante. In una mostra che indaga tutte le sfaccettature dell’arte di Rodin, scultore sommo ma anche sommo virtuoso nel disegno.

Vedi tutto

StArt_ Padova Studi per l’Arte

Un gruppo di professionisti padovani apre, per quasi sei mesi, i propri studi all’arte contemporanea. Accogliendo, ciascuno, la mostra di un artista under 30 selezionato al termine di un apposito concorso. StArt è stato creato dagli stessi professionisti ed è promosso da Help for Life Foundation. Come occasione per stimolare, con la freschezza e la potenza dell’arte, nuove idee, visioni, aperture. E come vetrina per artisti giovani ma di qualità.

Vedi tutto

24a edizione del Verbier Festival

24ma edizione del Verbier Festival in Svizzera. La grande musica classica sulla vetta delle Alpi con 56 concerti, 320 musicisti e 100 masterclass. Sarà un’estate sotto il segno del pianoforte e del violoncello con ospiti considerati tra i più grandi virtuosi del momento, sulla scena de les Combins e de l’eglise di Verbier. Si inizia il 21 luglio con Salomé per la direzione di Charles Dutoit.

Vedi tutto

LA MADONNA IN BLU. Una scultura veronese del Trecento

I recenti restauri le hanno finalmente restituito le splendide cromie originali, evidenziando la stesura originale dell'azzurrite e delle decorazioni in oro. Di qui la denominazione di Madonna in blu data alla magnifica scultura. Il gruppo della Madonna con il Bambino, già nota come Madonna della rosa, è un capolavoro di una delle più grandi stagioni dell'arte veronese, quella della scultura trecentesca.

Vedi tutto

NEL SEGNO DEL GIGLIO 25^. Mostra mercato del giardinaggio di qualità

ULTERIORI INFORMAZIONI ED IMMAGINI NELLA SEZIONE EVENTI. “Nel segno del Giglio” edizione del venticinquennale, dal 20 al 22 aprile, naturalmente alla Reggia di Colorno, nel parmense. Il contesto è semplicemente superbo e gli oltre 160 vivaisti e venditori presenti offrono ai pollici verdi che qui convergono da tutta Italia, novità e grandi conferme. Biodiversità e ricerca sono i binomi intorno ai quali ruota l’edizione 2018, improntata ad una visione glocal. Tra ricerca delle specie e varietà di territorio e le suggestioni internazionali. Torna il Premio dedicato alla memoria di Ippolito Pizzetti, colui che tenne a battesimo la manifestazione di Colorno.

Vedi tutto

METLICOVITZ. L’arte del desiderio. Manifesti di un pioniere della pubblicità

I suoi manifesti sono rimasti nella memoria visiva degli italiani e vengono citati e riprodotti in ogni studio sull'evoluzione del messaggio pubblicitario del ‘900. Affascinanti per verve ed eleganza stilistica. Potenti per capacità comunicativa, pubblicizzassero le opere di Puccini o film come “Cabiria” o le creazioni dei Magazzini Mele. A Trieste, due sedi per presentatore il ”tutto Metlicovitz”: straordinario cartellonista, oltre che eccellente pittore e efficace grafico e illustratore.

Vedi tutto

TEFAF NEW YORK FALL RETURNS TO THE PARK AVENUE ARMORY

Dopo il successo dell'edizione inaugurale dell’anno scorso, TEFAF New York Fall presenta l’edizione 2017 nella storica sede di Park Avenue Armory di New York, dal 28 ottobre all'1 novembre. Focus particolare su arte figurativa, decorativa, e gioielli dall'antichità agli inizi del XX secolo A TEFAF New York, i collezionisti trovano solo opere d'arte che superano una rigorosa selezione, appartenenti alle diverse aree del collezionismo – arredamento, arti decorative, ceramica, vetro, argenteria, tessuti, arazzi, antichità, gioielli, dipinti, libri, manoscritti, armi, armature e arte asiatica.

Vedi tutto

RavennaMosaico 2017. Rassegna Biennale di Mosaico Contemporaneo

A Ravenna, opere e artisti di tutto il mondo si incontrano nella città capitale del mosaico per la V edizione della Rassegna Biennale di Mosaico Contemporaneo. La grande manifestazione si sviluppa lungo un percorso espositivo che trova fulcro nelle grane mostra: “Montezuma, Fontana, Mirko. La scultura in mosaico dalle origini ad oggi”, al Mar Museo d’Arte della città, e nell’evento SICIS Destinazione Micromosaico, a Palazzo Rasponi dalle Teste. Ai Chiostri Francescani, “Opere dal Mondo”; negli ambienti della Biblioteca Classense, la quarta edizione di “GAEM Giovani Artisti e Mosaico”, la personale di Silvia Celeste Calcagno e “Fabulae”, suggestivo progetto dell’Accademia di Belle Arti di Ravenna; al Museo Nazionale, le personali di Felice Nittolo e di Matylda Tracewska. Al Battistero degli Ariani , l’allestimento site specific di Marco De Luca. E’ un omaggio a Dante “Inferno in bottega. La Commedia di Dante alla luce del mosaico. Negli atelier degli artisti mosaicisti ravennati è possibile visitare ogni singola creazione che darà vita a un’opera comune dove il fil-rouge è il tema dei cerchi dell’Inferno dantesco…. Questo e molto altro a RavennaMosaico 2017, per un autunno animato da grandi eventi espositivi, attività didattiche, conversazioni per addetti ai lavori e per appassionati. In un contesto unico per storia e fascino com’è Ravenna.

Vedi tutto

REALITY 80 Il “decennio degli effetti speciali”

A Milano, una grande mostra racconta gli anni ’80, ovvero il decennio più lungo e probabilmente il più effervescente dello scorso secolo. Nessun intento celebrativo in questa rivisitazione. Ma il desiderio di riflettere, a distanza di quasi 40 anni, su un capitolo tutt’altro che trascurabile della storia del costume nel nostro Paese.

Vedi tutto

DE PISIS. La poesia dell’attimo

Palazzo Massari è in restauro. La ricca Collezione di opere di De Pisis viene così riproposta negli spazi dell’attiguo Padiglione d’Arte Contemporanea. Arricchita, da una selezione di lettere, cartoline e testi autografi che dagli anni Venti ai Cinquanta De Pisis invia a un amico fraterno, lo scrittore e critico bolognese Giuseppe Raimondi, il cui Archivio è patrimonio dell’Ateneo di Bologna. Una documentazione privata e affascinante, che offre un contesto inedito alla ricostruzione cronologica della carriera del pittore.

Vedi tutto

L’occhio magico di CARLO MOLLINO. Fotografie 1934-1973

Tra i più noti e celebrati architetti del Novecento, Carlo Mollino ha da sempre riservato alla fotografia un ruolo privilegiato. Questa esposizione, la più grande e completa mai realizzata sul tema, indaga il suo rapporto con la fotografia. Attingendo anche al corpus di immagini conservate dall’archivio del Politecnico di Torino. Quattro sezioni tematiche. Ciascuna caratterizzata da una citazione tratta dai sui scritti. Oltre a lettere, manoscritti, dattiloscritti originali , una serie di cartoline collezionate da Carlo Mollino in ogni angolo del mondo. Ad evidenziare, insieme a un atteggiamento di costante ricerca e curiosità, l’interesse vivo per la fotografia in ogni sua declinazione ed espressione.

Vedi tutto

SANDY SKOGLUND. Visioni Ibride

E’ Germano Celant a curare, a Camera, la prima antologica italiana di Sandy Skoglund. In mostra lavori che vanno dagli esordi nei primi anni Settanta all’ancora inedita opera “Winter”, alla quale l’artista ha lavorato per oltre dieci anni. Non mancano le visionarie “Radioactive cats” del 1980 e “Revenge of the goldfish” del 1981, autentiche icone del periodo, rivisitazioni surreali e stranianti di ambienti famigliari dai colori improbabili, invasi da gatti verdi e pesci volanti.

Vedi tutto

TEFAF NEW YORK SPRING

The European Fine Arts Foundation presenta le gallerie della prima edizione di TEFAF New York Spring. Dopo essere sbarcata a New York nell’autunno scorso con una fiera dedicata principalmente agli old masters, TEFAF propone nella fiera di primavera l’arte moderna e contemporanea e il design Location invariata presso il Park Avenue Armory con gli allestimenti eleganti di Tom Postma.

Vedi tutto

OMAGGIO A GINO ROSSI

Gino Rossi, scomparso 70 anni fa nel Manicomio di Treviso, è stato un artista “raro”. Dipinse infatti un numero limitato di opere, connotate da un temperamento forte e da vibranti interpretazioni personali. In cui si conferma come uno dei pochi pittori italiani che, all’inizio del Novecento, hanno respirato per davvero l’aria della grande pittura figurativa europea, secondo una lezione che inizialmente proviene dall’opera finale di Gauguin. Poi la sua ricerca e la sua pittura virano verso il cubismo e il recupero di Cézanne. Ma presto la guerra combattuta al fronte, la prigionia, le vicende familiari lo conducono verso l’abisso della malattia mentale. E poi fu solo il buio. Degli occhi e dell’anima.

Vedi tutto

KYLE THOMPSON. Open Stage

Gli scatti di Kyle ci parlano di sogni, a volte incubi, ricordi e traumi infantili, sensazioni ed emozioni dal gusto malinconico e nostalgico, che vanno a sollecitare la parte più intima del nostro inconscio. Città abbandonate e inondate; frammenti di vita e ricordi. Delicate e forti allo stesso tempo, le fotografie di Kyle sono in grado di lasciarci senza fiato.

Vedi tutto

L’anteprima italiana del WILDLIFE PHOTOGRAPHER OF THE YEAR 53 AL FORTE DI BARD

Cento foto realizzate nell’arco del 2017 raccontano con sorprendente maestria la natura in tutti i suoi aspetti, catturando dettagli affascinanti e paesaggi mozzafiato che i visitatori potranno scoprire in anteprima assoluta come in un viaggio attraverso i luoghi più straordinari della terra. Sono le vincitrici delle 16 sezioni della 53esima edizione del Wildlife Photographer of the Year. Qui nella loro “prima” italiana.

Vedi tutto

LA GRAFICA DI BURRI. Nuova sezione museale

Tutta la grafica di Burri è esposta, dal 12 marzo, agli ex Essicatoi del Tabacco. Con questi ulteriori 4 mila metri quadri di percorso espositivo (il cosiddetto “Terzo Museo Burri”), giunge a completamento quello che è più grande Museo d'Artista al mondo. Nella nuova sezione, si ammirano oltre 200 opere, l’intera produzione grafica di Burri che, iniziata nel 1950, si è conclusa nel 1994.

Vedi tutto

HORTUS MIRABILIS ALLA SCOPERTA DEL PIÙ ANTICO ORTO BOTANICO DEL MONDO.

L’Orto patavino è l’Orto botanico universitario più antico al mondo. Dal 1545 – testimone degli straordinari viaggi di piante da mondi lontani – è luogo di scienza e cultura, nato per consentire agli studenti della scuola di medicina lo studio e l’osservazione dal vivo delle piante medicinali. E ora uno straordinario volume ne da compiutamente conto Hortus Mirabilis è edito dall’Università di Padova con Rizzoli.

Vedi tutto

L’ELICA E LA LUCE. Le futuriste. 1912_1944

Il futurismo, movimento programmaticamente misogino, proclamava il disprezzo della donna e costruiva una visione dell’arte totalizzante da cui il genere femminile doveva rimanere escluso. Così non fu, come questa originale e stimolante mostra, documenta. Le vicende delle donne futuriste paiono a volte spregiudicate, spesso vengono passate in sordina, talvolta cancellate dalle guerre. I loro campi d’interesse risultano vastissimi, dalla scrittura, alla pittura, all’illustrazione, alla ceramica, non esclusi gli studi di metapsichica e l’occultismo, verso cui anche il Manifesto della Scienza futurista mostra attenzione.

Vedi tutto

LA RIVOLUZIONE RUSSA. Da Djagilev all’Astrattismo (1898-1922)

Alle ore 10 del 25 ottobre 1917, Lenin proclamò il rovesciamento del Governo e il passaggio del potere al Comitato militare-rivoluzionario. Quel momento passò alla storia come la “Rivoluzione di Ottobre”. Ma un’altra, e non meno importante, Rivoluzione Russa era già in atto da tempo e si esprimeva nel campo della cultura e delle arti, trasformando vecchi canoni espressivi, imponendone di nuovi. Nulla sarà più come prima nel teatro, nella musica, nel balletto, nella fotografia e sopratutto nelle arti figurative. Come racconta questa originale mostra, in Palazzo Attems Petzenstein .

Vedi tutto

Vinci/Galesi. LA TERRA DEI FIORI

Piccole ma significative azioni possono trasformare la terra dei fuochi, disseminata di scorie tossiche, nella terra dei fiori, luogo in cui crescono fiori che l’arte utilizza come espressione di piacere e spiritualità. Questa mostra, che presenta le opere e l’intervento realizzati da Vinci/Galesi alla Reggia di Caserta, è stata scelta da aA29 Project Room per inaugurare il suo nuovo spazio di Milano.

Vedi tutto

MODENANTIQUARIA 32

ULTERIORI INFORMAZIONI ED IMMAGINI NELLA SEZIONE EVENTI. Modenantiquaria, alla sua 32^ edizione, si dichiara pronta ad affrontare l’Europa. Forte della leadership che si è conquistata tra le manifestazioni fieristiche italiane. Quest’anno, una nuova organizzazione degli spazi garantirà maggiori servizi agli espositori e soprattutto al pubblico, nella direzione del fare di Modenantiquaria quel “grande salotto internazionale dell’antiquariato” che era l’obiettivo – raggiungo – del grande progetto di restilyng che gli organizzatori hanno avviato tre anni fa.

Vedi tutto

PETRA 2018

ULTERIORI INFORMAZIONI ED IMMAGINI NELLA SEZIONE EVENTI. E’ la fiera più setacciata dagli interior designers di mezza Europa. Perché in questa colossale wunderkammer si trova l’introvabile e soprattutto l’impensabile. Per dare un tocco davvero unico ad un nuovo locale o per caratterizzare una casa di campagna, un terrazzo, un giardino o un parco. A Petra tutti si trasformano in rabdomanti, impegnati in una divertente caccia al tesoro da cui ciascuno esce vincitore. Guadagnandosi un’austera cancellata, un antico pozzo, il marmo di Venere, una principesca casa sull’albero o semplicemente la lampada di una vecchia caserma dismessa.

Vedi tutto

RESTAURO AL SACRO MONTE DI CREA

E’ stato deciso il restauro della prima Cappella del Sacro Monte di Crea, dedicata al santo vescovo Eusebio. Colui che la tradizione racconta aver portato la statua lignea della Madonna col Bambino, ancor oggi venerata al Sacro Monte. Statue ed affreschi, ora sottoposti al restauro, rievocano il suo martirio.

Vedi tutto

CALL FOR IOLAS’ HOUSE

La storia dell’arte contemporanea è passata da Villa Iolas e dal leggendario gallerista. Oggi questa dimora, situata in un elegante sobborgo di Atene, privata di tutti i suoi tesori d’arte e abbandonata a se stessa, è diventata una larva di quel tempio internazionale del contemporaneo che è stata. Non stupisce che a lanciare l’appello per salvare la villa di Iolas sia la Fondazione Galleria Credito Valtellinese. Alexander Iolas fu il primo curatore della Galleria milanese e fu lui a commissionare ad Andy Warhol l’opera “Ultima Cena” ispirata dal vicino capolavoro di Leonardo da Vinci.

Vedi tutto

ARTE RIBELLE. Opere dalla collezione Cesare Marraccini

Cesare Marraccini, è stato “il profeta sorridente”, protagonista, nella sua veste di collezionista e amico di molti artisti, dell’Italia tra gli anni Sessanta e Ottanta. Per la prima volta il meglio della sua importante collezione viene proposto in un’unica mostra. Ad essere “svelate” in Palazzo Corbelli sono 50 opere di artisti quali Paolo Baratella, Giuseppe Guerreschi, Sergio Sarri, Ercole Pignatelli, Luca Alinari, Titina Maselli, James McGarrell, Gerard Tisserand, Rod Dudley, Carlos Mensa, Sergio Fergola, Augusto Perez, Renzo Vespignani, Valeriano Trubbiani, Antonio Recalcati, Giacomo Spadari, Umberto Mariani, Guido Biasi, Sergio Vacchi.

Vedi tutto

31^ MODENANTIQUARIA

Modena Antiquaria fa 31 e si annuncia ulteriormente rinnovata, ancora più brillante e ricca. Il successo della trentesima edizione ha dato la carica ad organizzatori ed espositori. Paolo Fantuzzi annuncia anche novità rilevanti per quanto riguarda le mostre collegate a Modena Antiquaria, ovvero Petra e Excelsior.

Vedi tutto

UNA VISIONE ASTRATTA. Opere dalla Collezione Maria Cernuschi Ghiringhelli

Maria Cernuschi Ghiringhelli fu una sorta di Peggy Guggenheim italiana, capace di intrattenere solidi rapporti con gli artisti, anche quelli più giovani e non ancora affermati. Ciò che più le interessava era “seguire e se possibile incoraggiare, gli sviluppi di un tipo di ricerca artistica in cui credevo”. La mostra ripercorre la storia e il contenuto della sua importantissima collezione, qui concessa dal Museo di Villa Croce a Genova, che la conserva.

Vedi tutto

PREMIO GRUPPO EUROMOBIL UNDER 30. Edizione # 12

ULTERIORI INFORMAZIONI ED IMMAGINI NELLA SEZIONE EVENTI. Gruppo Euromobil main sponsor di Arte Fiera 2018, promuove la dodicesima edizione del “Premio Gruppo Euromobil under 30” riservato agli artisti nati dopo il 1987, le cui opere siano presenti nelle Gallerie che espongono ad Arte Fiera. Il vincitore sarà stabilito da una Giuria presieduta da Angela Vettese. L’opera vincitrice entrerà a far parte della Collezione di Gruppo Euromobil.

Vedi tutto

LA STRAGE DEGLI INNOCENTI. Manifesto del Raffaellismo di Guido Reni

La “Strage degli Innocenti”, il dipinto più noto di Guido Reni, è al centro di una raffinata mostra dossier. Che consente al visitatore di comprendere e approfondire cosa si cela “dietro l’immagine”, come affermava Federico Zeri. Il capolavoro di Reni evidenzia un forte richiamo a Raffaello. Di cui in mostra è presente la Testa di Madonna a lui attribuita, proveniente dalle Gallerie Estensi di Modena. Un’occasione unica per il pubblico per ammirare due opere straordinarie, accostate all’insegna de “Il Raffaellismo di Guido Reni”, secondo la tesi curatoriale.

Vedi tutto

Giornate internazionali di studio sul paesaggio, tredicesima edizione

Tempelhof, l’ex grande aeroporto nazista di Berlino, è oggi un grande campo di sperimentazione paesaggistica e sociale. A Padova, il Prato della Valle è diventato una delle più eleganti piazze monumentali in Europa. Due esempi, tra i molti, del complesso rapporto tra città, paesaggio e luoghi collettivi. Oggetto della 13^ edizione delle “Giornate internazionali di studio sul Paesaggio” della Fondazione Benetton.

Vedi tutto

A LIFE: LAWRENCE FERLINGHETTI- Beat Generation, ribellione, poesia

Con Ferlinghetti si rivive la Beat Generation, momento snodo del recente Novecento. Lui, inconsapevole delle sue origini bresciane, domina la scena culturale newyorkese prima di trasferirsi definitivamente a San Francisco dove fonda la mitica City Light Bookstore nel ‘53. Nel ’58 la sua “Coney Island of the Mind” vende più di un milione di copie. Pubblica Allen Ginsberg, Jack Kerouac, William Burroughs, Gregory Corso e Charles Bukowski, riferimenti formativi per almeno una generazione di giovani. Ma oltre che poeta, intellettuale impegnato, è anche pittore finissimo. Ed è uomo che crea relazioni. Come quella con Fernanda Pivano ed Ettore Sottsass. Insomma l’uomo simbolo di una grandiosa epopea artistica, culturale e sociale.

Vedi tutto

LOTTERIE, LOTTO, SLOT MACHINES. L’azzardo del sorteggio: storia dei giochi di fortuna

Una mostra ricca di stimoli, suggestioni, testimonianze, che vuole presentare in modo facile e gradevole la complessità di un fenomeno sempre di straordinario rilievo nella vita delle società. E oggi accentuato dagli strumenti attuali del possibile azzardo: dalle lotterie istantanee a quelle via internet, dal gratta e vinci alla roulette televisiva – moderni eredi delle puntate su chi doveva essere eletto alla guida della città o alla funzione pontificia –, fino alla schedina del totocalcio (che oggi pare arcaica), e ad altre pratiche in continua evoluzione.

Vedi tutto

DIVINA CREATURA. La donna e la moda nelle arti del secondo Ottocento

Corre l’anno 1858 e a Parigi esplode l’Haute Couture di Worth, subito amplificata e diffusa dai primi Grand Magasins che spopolano nelle principali metropoli europee. I figurini portano il “Verbo parigino” nel mondo e l’”essere alla moda” diventa l’imperativo condiviso nella seconda metà dell'Ottocento dalle donne di pressoché tutti i ceti sociali. L’arte ne è coinvolta e stravolta. Come confermano le sculture, i dipinti ed i meravigliosi ventagli d’autore per la prima volta riuniti i questa grande mostra.

Vedi tutto

A PALAZZO RONCALE, I CAPOLAVORI DEI CONCORDI

La Pinacoteca dei Concordi approda a Palazzo Roncale. Qui ambienti fastosi, con i loro preziosi arredi, accolgono le opere della Pinacoteca. Si tratta di una raccolta d’arte importantissima, che racchiude in sé alcuni capolavori dei grandi maestri della pittura italiana: dal gotico, a Bellini e ai belliniani, dai Fiamminghi al Cinquecento veneto, dai pittori della realtà, dalla pittura di paesaggio ai pitocchi, arrivando ai ritratti e ai pittori della Venezia del Seicento. Tra le opere esposte al Roncale è possibile ammirare il celebre “Ritratto di Antonio Riccobono” di Giambattista Tiepolo, la “Madonna con il Bambino” e il “Cristo porta croce” di Giovani Bellini e opere insigni di Piazzetta, Pittoni, Palma il Vecchio, Luca Carlevarijs.

Vedi tutto

Fondazione Benetton e almamusica433, nuova stagione di Musica Antica

Mimesis, dal segno al suono è il tema scelto da Stefano Trevisi per la quarta edizione del progetto Musica antica in casa Cozzi. Protagonisti Jakob Lindberg, Emma Kirkby, Xavier Díaz-Latorre, Tanja Skok, Friederike Heumann. Concerti, lezioni concerto, corsi di alto perfezionamento, conferenze e soprattutto una residenza da cui deriverà la registrazione della Missa L’homme armé, composta da Du Fay tra il 1459 e il 1460.

Vedi tutto

TRA SIMBOLISMO E LIBERTY: ACHILLE CALZI

Intellettuale finissimo, intrattenne rapporti con Pellizza da Volpedo, Adolfo de Carolis, Arturo Martini, Giosuè Carducci, Alfredo Oriani, Gabriele D’Annunzio e Riccardo Zandonai e molti altri. E lo fece incardinando la sua vita e l’attività a Faenza. Qui all’attività di ceramista – secondo la tradizione familiare – affiancò la militanza sociale in campo culturale. In mostra le sue magnifiche creazioni ceramiche, dal Simbolismo al Liberty, ed altre emozionanti testimonianze della creatività di un grande protagonista del ‘900 italiano.

Vedi tutto

MICHELE CIACCIOFERA. Emisferi Sud

Il progetto realizzato da Michele Cacciofera per il MAN ha come tema di fondo la dimensione sociale e culturale, storica e attuale del macrocosmo mediterraneo. Un mare in cui popoli hanno da sempre tessuto relazioni di ogni tipo, dando vita a un amalgama di etnie, linguaggi, sapori, leggende e tradizioni. Culla di civiltà millenarie, luogo di transiti, di scambi ma anche di guerre e di conflitti, così come oggi di migrazioni e naufragi, il Mediterraneo diventa, metafora di un nuovo umanesimo per la creazione di valori sociali, politici e culturali alternativi.

Vedi tutto

TEFAF MAASTRICHT 2018

ULTERIORI INFORMAZIONI ED IMMAGINI NELLA SEZIONE EVENTI. TEFAF Maastricht, la più importante fiera d’arte e antiquariato del mondo, si fregia di un’offerta d’arte di impareggiabile qualità, grazie alla presenza dei migliori mercanti d’arte ed esperti provenienti da tutto il mondo. TEFAF è una fondazione no profit che si pone come guida esperta sia per i collezionisti privati che per le istituzioni pubbliche del mercato d’arte globale, ispirando compratori ed estimatori di tutto il globo. La trentunesima edizione di TEFAF Maastricht si terrà al MECC di Maastricht dal 10 al 18 marzo 2018.

Vedi tutto

LA GRAFICA DI BURRI. Nuova sezione museale

Tutta la grafica di Burri è esposta, dal 12 marzo, agli ex Essicatoi del Tabacco. Con questi ulteriori 4 mila metri quadri di percorso espositivo (il cosiddetto “Terzo Museo Burri”), giunge a completamento quello che è più grande Museo d'Artista al mondo. Nella nuova sezione, si ammirano oltre 200 opere, l’intera produzione grafica di Burri che, iniziata nel 1950, si è conclusa nel 1994.

Vedi tutto

BE COMICS!

Be Comics! A Padova, dal 17 al 19 marzo 2017, un Festival di nuova concezione tra divertimento, appartenenza e cultura. Fulcro, il Centro culturale Altinate San Gaetano, con una grande mostra mercato specializzata, incontri con gli autori, workshop di fumetto e animazione.

Vedi tutto

ILLUSTRI PERSUASIONI tra le due Guerre

In questa nuova mostra del Museo Salce, il focus è posto sugli autori dei manifesti. Riconoscendo loro il ruolo e la virtuosità di abili “persuasori”. I loro sono anni in cui la “propaganda” assume un ruolo ufficiale e nella grafica raggiunge livelli di straordinaria eccellenza. Sono i decenni in cui nel vecchio Continente, ma non solo, si affinano gli strumenti della “comunicazione di massa”. In mostra, un centinaio di magnifiche testimonianze dell’arte pubblicitaria tra la prima e la seconda guerra mondiale, dal 1920 al 1940.

Vedi tutto

RISULTATI EMOZIONANTI DAI RESTAURI AD OROPA

Procede la campagna di restauro della cappello dedicata alla “Dimora di Maria al Tempio”, quarta dell’itinerario del Sacro Monte di Oropa. Coinvolte le oltre 100 statue contenute nella elegante cappella cilindrica fiancheggiata da quattro absidi. Sono di Pietro Giuseppe Auregio e vengono considerate fra i suoi capolavori. Gli eleganti dipinti che fanno da sfondo alla scena sono di Giovanni Galliari, pittore e scenografo.

Vedi tutto

ARTE RIBELLE. 1968-1978 Artisti e gruppi dal Sessantotto

Dall’opposizione alla Guerra del Vietnam agli anni Settanta, passando per il ’68. Questa grande mostra racconta l’epoca della ribellione al sistema e della protesta politica, dell’impegno totale, delle militanze. Attraverso esempi tra i più potenti di un’arte posta, convintamente, a servizio di quell’impegno e della Politica. In una Milano che è stata cuore della protesta studentesca e operaia italiana. Una selezionatissima retrospettiva sull’arte “ribelle”, affiancata da documenti illustrati e testimonianze fotografiche. Per ripercorrere un’epoca unica nella storia recente di Milano e dell’Italia.

Vedi tutto