Studio ESSECI - Il “King Kong Rhino” di Li-Jen Shih esposto a Bassano

Il “King Kong Rhino” di Li-Jen Shih esposto a Bassano

by author page

News

ALBRECHT DÜRER
La collezione completa dei Remondini
Bassano del Grappa, Palazzo Sturm
20 aprile -30 settembre 2019

Mostra a cura di Chiara Casarin

Nota Informativa

Il “King Kong Rhino” di Li-Jen Shih
esposto a Bassano quale omaggio contemporaneo
al “Rinoceronte” di Albrecht Dürer

Nel maggio del 1515 un rinoceronte arrivò, dalle colonie orientali a Lisbona in dono all’imperatore Massimiliano I.
L’esotico animale avrebbe dovuto raggiungere anche Roma per essere ammirato da Papa Leone X ma la nave affondò davanti alle coste della Liguria. Il rinoceronte, trattenuto a bordo da forti catene, non riuscì a salvarsi.

Albrecht Dürer non vide mai questo magnifico esemplare grande e corazzato ma intercettò una lettera che lo descriveva nei dettagli e ne trasse una xilografia. Una xilografia che è patrimonio delle Collezioni Remondini, tra le più importanti al mondo dell’incisore di Norimberga.

Da allora, ogni volta che in un’opera d’arte è presente un rinoceronte, il riferimento a Dürer è esplicito e reverenziale. Da Raffaello a Stubbs, da Salvador Dalì a quello di Li-Jen Shih, voluto a Bassano per testimoniare quanto ancor oggi sia attuale e universale l’insegnamento di Dürer e per annunciare la grande mostra a Palazzo Sturm, ora restaurato e tornato al suo splendore.

Li-Jen Shih, tra i massimi artisti contemporanei cinesi, lavora da quarant’anni sul tema del rinoceronte ed è presente nelle più importanti collezioni private e pubbliche del mondo.
King Kong Rhino è esposto sul Belvedere di Palazzo Sturm dal 15 dicembre 2018.