Mostre in corso (44)

BALLO&BALLO. Fotografia e design a Milano, 1956-2005

14 Giugno 2024 - 03 Novembre 2024

Milano, Castello Sforzesco

Il percorso accoglie oltre un centinaio di fotografie dello studio Ballo+Ballo, alcuni oggetti di design, in prestito dall’ADI Design Museum e dalle Raccolte d’Arte Applicata del Castello Sforzesco, e alcuni oggetti originali appartenuti ai due fotografi, oltre a riviste d’epoca con cui i Ballo hanno collaborato e volumi contenenti loro fotografie.

Vedi tutto

MONIQUE JACOT. La figura e i suoi doppi

25 Maggio 2024 - 14 Settembre 2024

Venezia, Palazzetto Bru Zane

Tra le più importanti fotografe svizzere, nel corso della sua carriera Monique Jacot ha esplorato diversi generi fotografici. Le fotografie presentate in questa mostra rivelano il modo in cui la fotografa gioca con la figura e i suoi doppi; attraverso il montag­gio e diversi effetti speculari, conferisce al suo lavoro un'estetica poetica, quasi onirica.

Vedi tutto

Federica Marangoni. ON THE ROAD 1970-2024. Non solo vetro

19 Maggio 2024 - 24 Novembre 2024

Murano (Ve), Museo del Vetro, Spazio Ex Conterie

Oltre cinquant’anni di carriera, una ricerca votata alla sperimentazione continua e pionieristica con diversi mezzi tecnologici e materiali, in cui persiste il rapporto speciale con il vetro, spaziando in modo eclettico e interdisciplinare nell’indagine creativa e comunicativa. L’artista e designer veneziana Federica Marangoni si racconta nella mostra al Museo del Vetro di Murano. In un percorso coinvolgente, dove le opere sono in naturale dialogo con l’architettura.

Vedi tutto

ARTE DEL VEDERE. Manifesti e occhiali dalle Collezioni Salce e Stramare

18 Maggio 2024 - 06 Ottobre 2024

Treviso, Museo nazionale Collezione Salce

Manifesti storici e occhiali da gran collezione, pezzi unici uniti per raccontare l’evoluzione dell’occhiale. Che da strumento per vedere meglio o ripararsi gli occhi dal troppo sole, si è via via trasformato in un firmatissimo accessorio di moda. Capace di trasmettere il gusto, il carattere e la stessa capacità economica di chi lo porta, o meglio lo indossa e lo sfoggia. Oggetti di desiderio collettivo, tanto da far nascere persino una fiorente industria di contraffazione.

Vedi tutto

30 ANNI DI GALERIE CANESSO. Quando il passato tesse le fila del futuro

16 Maggio 2024 - 28 Giugno 2024

Parigi e Milano

Magnifici capolavori che “tornano a casa” per festeggiare i 30 anni della galleria che li ha posti sul mercato per accompagnarli verso grandi musei e collezionisti di diversi continenti. Dal 16 maggio al 28 giugno 2024 nelle due gallerie di Maurizio Canesso, l’una a Parigi, la seconda a Milano, si potranno ammirare dipinti di grandissimo livello, Evaristo Baschenis, Bernardo Strozzi, Alessandro Magnasco, Gian Paolo Lomazzo, Giuseppe Bonito, Gaspare Travesi, Tanzio da Varallo e di altri Mastri del Barocco e del Rinascimento italiano.

Vedi tutto

MARCO POLO. I COSTUMI DI ENRICO SABBATINI

14 Maggio 2024 - 30 Settembre 2024

Venezia, Museo di Palazzo Mocenigo

Trasmessa in 46 Paesi, la serie Rai su Marco Polo dei primi anni ’80, è stata un successo planetario. Il Museo di Palazzo Mocenigo propone una trentina di costumi di Enrico Sabbatini, provenienti dal set e bozzetti originali, frutto di quattro anni di studio e preparazione del film e foto di scena. Un omaggio al genio creativo di Sabbatini attraverso il lavoro di Stefano Nicolao e del suo atelier, cui venne affidata la realizzazione delle stupefacenti creazioni del costumista.

Vedi tutto

L’IMPRONTA DI ANDREA MANTEGNA. Un dipinto riscoperto del Museo Correr di Venezia

10 Maggio 2024 - 27 Ottobre 2024

Piazzola sul Brenta (Pd), Villa Contarini - Fondazione G. E. Ghirardi

“La Madonna col Bambino, San Giovannino e sei sante”, importante dipinto di fine ‘400, riscoperto nei depositi del Museo Correr, è svelato da una mostra in Villa Contarini a Piazzola sul Brenta, luogo natale di Andrea Mantegna. A conclusione del suo restauro sostenuto dalla Fondazione G.E. Ghirardi Onlus. Un’opera misteriosa, pervasa dallo spirito delle grandi corti italiane del Rinascimento e che, soprattutto, reca la chiara 'l’impronta' del celebre pittore padovano.

Vedi tutto

4^ Biennale Disegno Rimini “RITORNO AL VIAGGIO”

04 Maggio 2024 - 28 Luglio 2024

Rimini, sedi varie

Dai taccuini di Felice Giani a quelli di Mattotti, dagli acquerelli settecenteschi al ‘900 di Thayaht, dalle incisioni di Pesaresi ai disegni di Morandi, Fontana, Fautrier per giungere agli artisti contemporanei. Nella Biennale del Disegno, 4^ edizione dal titolo: “Ritorno al Viaggio, dal Grand Tour alla fantascienza”: 12 mostre nei luoghi simbolo della città: dal Museo della città a Castel Sismondo, dalla Biblioteca Gambalunga al Palazzo del Fulgor, al Grand Hotel.

Vedi tutto

4^ Biennale Disegno Rimini. Mostra IL TESORO DELLA WESTMORLAND. I disegni predati del Grand Tour

04 Maggio 2024 - 28 Luglio 2024

Rimini, Museo della Città – Manica Lunga

Una mostra che nasce dalla cattura riuscita alla Marina Francese, nel 1778, della Westmorland, nave inglese diretta a Londra. Nella sua stiva, casse di disegni e partiture musicali imbarcato in Italia. Tesori finiti nelle mani del re di Spagna. E da lui destinati alla Academia de Bellas Artes di Madrid. Dove sono ben custoditi ma invisibili. Eccezionalmente la Biennale ha ottenuto di poter esporre un nucleo di meravigliosi acquerelli di William Hamilton e John Robert Cozens.

Vedi tutto

4^ Biennale Disegno Rimini. Mostra THAYAHT. Il futuro presente

04 Maggio 2024 - 28 Luglio 2024

Rimini, Biblioteca Gambalunga, Galleria dell’Immagine

Per i più è “l’uomo che ha inventato la tuta”, definizione del tutto parziale. Thayaht fu un artista e un intellettuale a tutto tondo. Scultore, designer, pittore, scenografo, orafo, ufologo e inventore della “Thayaht”, una nuova lega metallica. Questo moderno alchimista, era fautore dell’opera d’arte “totale” che coinvolge ogni aspetto dell’esistenza. Divenendone il manifesto vivente, con la sobria eleganza di un dandy, capace di rivoluzionare i canoni della moda.

Vedi tutto

4^ Biennale Disegno Rimini. Mostra RIMINI SOMMERSA. I disegni subacquei di Samuele Grassi

04 Maggio 2024 - 28 Luglio 2024

Rimini, Museo della Città

La “Rimini sommersa” di Samuele Grassi è una città allagata, una Atlantide a metà, dove parte delle costruzioni della Rimini contemporanea ancora affiorano in superficie, mentre la base dei monumenti e delle strade è abitata da creature preistoriche o mostruose, per effetto di un disgelo globale, un futuro distopico dove la catastrofe è resa nella leggerezza divertente del fumetto. Avvio di un ideale viaggio fantastico tra passato e futuro, tra storia e immaginazione.

Vedi tutto

4^ Biennale Disegno Rimini. Mostra LE VIE DEI RITI. L’Oceania sacra di Domeny de Rienzi

04 Maggio 2024 - 28 Luglio 2024

Rimini, Biblioteca Gambalunga, Sala Des Verge

285 disegni originali di “Océan”, matita su carta, di Grégoire Louis Domeny de Rienzi. Opere che esprimono lo sguardo dell’Occidente, nella prima metà dell’Ottocento, sulle civiltà dell’Oceania e sui loro riti, costumi, simboli sacri, assimilabili alle culture sacre dell’Australia, dell’India e dell’Indocina. Luoghi leggendari quanto colui che li descrisse, personaggio che fece di sé una leggenda.

Vedi tutto

4^ Biennale Disegno Rimini. Mostra LA ROSA DI BAGDAD. Alla riscoperta del primo film animato italiano

04 Maggio 2024 - 28 Luglio 2024

Rimini, Palazzo del Fulgor-Fellini Museum

“La Rosa di Bagdad” fu il primo leggendario lungometraggio a disegni animati italiano. Venne realizzato fra il 1940 e il 1949, interamente a colori, il primo a sperimentare la tecnica del technicolor. In mostra circa 40 opere originali, mai prima esposte. Fra esse, alcune scenografie firmate da Libico Maraja e Gildo Gusmaroli, Sandro Nardini, rodovetri dipinti a mano, disegni originali realizzati da Angelo Bioletto. Evento nell’evento: la proiezione integrale del film.

Vedi tutto

4^ Biennale Disegno Rimini. Mostra EVERYTHING SPOKE SO VIVIDLY. Disegni dalla Collezione FRAC – Picardie, Amiens

04 Maggio 2024 - 28 Luglio 2024

Rimini, Museo Fellini, Ala di Isotta

“Everything spoke so vividly”, scelto a titolo dell’esposizione riminese, riconduce alla sensazione di stordimento provata dallo scrittore francese Stendhal mentre, nel 1817 era in Italia impegnato nel Grand Tour. Sensazione che è impossibile non provare davanti alla selezione di capolavori della mitica Collezione del FRAC Picardie di Amiens che documenta il disegno contemporaneo, dal secondo dopoguerra ad oggi. Eccezionalmente in mostra alla Biennale del Disegno.

Vedi tutto

4^ Biennale Disegno Rimini. Mostra VIAGGIO IN UNA STANZA. Una collezione d’arte moderna incorniciata all’antica. Le opere dello Studiolo Rivi

04 Maggio 2024 - 28 Luglio 2024

Rimini, Museo della Città “L. Tonini”

In Italia c’è una collezione dove a menar le danze è la cornice, pur essedo il suo contenuto, ovvero il quadro, opera di artisti sicurante tra i più importanti del ‘900 italiano e non solo. Una “rivoluzione” frutto dello straordinario gusto di Lia e Daniele Rivi che collezionano carte di artisti italiani e stranieri degli anni ’50 e ’60 e preziose cornici antiche, che hanno il compito di ornare e personalizzare opere d’arte moderna con una attenzione all’Informale italiano.

Vedi tutto

4^ Biennale Disegno Rimini. Mostra I MIGLIORI VIAGGI DELLA NOSTRA VITA. Disegni e storie di avvistamenti, rotte, transiti

04 Maggio 2024 - 28 Luglio 2024

Rimini, Museo della Città “L. Tonini”

4 sezioni ed altrettante modalità di vivere il viaggio. E a tracciarne i fantasmi su media diversi sono Davide Benati, Lorenzo Mattotti, Rufoism (Marco Perroni), Alessandro Bergonzoni, Andrea Barin, Antonio Galli, Gianni Moretti, Massimiliano Galliani, Vito Capone, Antonio Riello, Gabriele Bonato e Disegni e Vestiti di carta della Fondazione Fashion Research. Introduce il video “Time to leave” di Karin Andersen, a richiamare il rimpianto di una esperienza conclusa.

Vedi tutto

4^ Biennale Disegno Rimini. Mostra GROTTE, CASCATE E FORRE Il Grand Tour della natura dalla Calcografia Nazionale e dal Fondo Piancastelli

04 Maggio 2024 - 28 Luglio 2024

Rimini, Biblioteca Gambalunga, Sale antiche

I disegni raffiguranti grotte, cascate, forre, gli aspetti “romantici” della natura, il “pittoresco” ebbero un gran successo al tempo del Grand Tour. E molti furono gli artisti che si impegnarono in questi disegni “di genere”. Bellissimi, di grande formato, raffigurano antri rocciosi, anfratti di boschi e scorci naturali dal forte impatto visivo. Spunti ispiratori di emozioni trascendenti, di romanzi romantici. In mostra anche opere di Felice Giani e della sua scuola.

Vedi tutto

4^ Biennale Disegno Rimini. Mostra CINEMA E LIBERTÁ. I carteles de cine cubani

20 Aprile 2024 - 28 Luglio 2024

Rimini, Palazzo del Fulgor-Fellini Museum

Cartel de cine significa locandina in spagnolo, ma a Cuba vuol dire molto di più. Rappresentano un fenomeno grafico unico di eccezionale qualità e creatività, incrocio di stili e forme espressive, isola di libertà. In mostra opere dal momento di avvio della Rivoluzione politica, ma anche culturale, al 1979. Con una sezione dedicata alla produzione di oggi. In mostra i manifesti degli autori più importanti insieme a fotografie, giornali, bozzetti e layout preparatori.

Vedi tutto

4^Biennale Disegno Rimini. Mostra CANTIERE DISEGNO

04 Maggio 2024 - 28 Luglio 2024

Rimini, Museo della Città, Ala nuova

Il “Cantiere” della Biennale di Rimini è riservato agli artisti contemporanei del disegno. Tutti impegnati intorno al tema di questa 4^ edizione: il viaggio. Viaggio etnico, viaggio come dimensione mentale, fumetto… diversissimi i temi; eccellenti gli interpreti: Bastardilla, Hitnes, Ericailcane, Pierpaolo Curti, Pierluigi Pusole, Mara Cerri, Alessandro Tota, Giuliano Guatta, Ana Juan, Paco Pomet. Oltre a tante altre proposte.

Vedi tutto

LA VIA DELLA SCRITTURA. Settecento anni di arte calligrafica Tra Oriente e Occidente

24 Aprile 2024 - 15 Ottobre 2024

Venezia, Museo Correr, Galleria dell’Ala Napoleonica

Sei artisti contemporanei da Armenia, Iran, Iraq, Cina, e Italia, in dialogo con documenti e manoscritti antichi, esemplari conservati dalla Biblioteca del Museo Correr, qui eccezionalmente esposti: un percorso in cui la Via della Seta diventa la Via della Scrittura, per indagare le diverse declinazioni artistiche, storiche e culturali della calligrafia. Gli autori in mostra sono: Gayane Yerkanyan e Sarko Meené, Golnaz Fathi, Hassan Massoudy, Mingjun Luo, Monica Dengo.

Vedi tutto

FEDERICO GAROLLA. Gente d’Italia. Fotografie 1948 – 1968

24 Aprile 2024 - 27 Ottobre 2024

Stra (Ve), Museo Nazionale di Villa Pisani Stra

La sontuosa villa affrescata da Tiepolo, con il suo celebre labirinto e il magnifico parco, diventa il luogo della messa in scena di uno spaccato della nostra società nel secondo dopoguerra attraverso la sensibilità di Federico Garolla, che coglie lo spirito dell’Italia del secondo dopoguerra, gli anni in cui, con affanno, si cercava di sanare le divisioni e le ferite per avviare il “Miracolo italiano”.

Vedi tutto

RARA AVIS. Moda in volo alle Uccelliere Farnesiane

24 Aprile 2024 - 21 Luglio 2024

Roma, Parco archeologico del Colosseo, Uccelliere Farnesiane

Una successione di straordinari abiti-uccello e accessori piumati, esempi unici di haute couture provenienti dagli archivi delle più celebri maison di moda al mondo. Ad accogliere questi capolavori sono le Uccelliere Farnesiane, uno dei luoghi più simbolici della Roma rinascimentale e barocca, incastonate negli Orti Farnesiani, il primo giardino botanico del mondo. Un’esperienza di stupore, l’immergersi in un piccolo cosmo strabiliante e vivere come dentro al Mito.

Vedi tutto

ARMANDO TESTA

20 Aprile 2024 - 15 Settembre 2024

Venezia, Ca’ Pesaro - Galleria Internazionale d’Arte Moderna

Non solo l’Armando Testa già noto: questa mostra intende rivolgere uno sguardo complessivo alla sua lezione e al suo lascito artistico, con un’attenzione particolare alle sue qualità e felici intuizioni come pittore, scultore, disegnatore e creatore di infinite suggestioni condensate, magicamente, in una sintesi inaspettata. Al geniale creativo piemontese Ca’ Pesaro dedica una monografica che porta a scoprire e riscoprire anche aspetti inediti della sua produzione.

Vedi tutto

BERLINDE DE BRUYCKERE. CITY OF REFUGE III

20 Aprile 2024 - 24 Novembre 2024

Venezia, Abbazia di San Giorgio Maggiore

Sculture di arcangeli popolano la navata centrale e quelle laterali di San Giorgio Maggiore, un’installazione di grandi dimensioni in Sacrestia e teche contenenti opere scultoree lungo il corridoio della Galleria del Monastero. Prendendo il titolo dall’omonima canzone di Nick Cave, “City of Refuge III” è la terza di una serie di mostre dell’artista sull’arte come luogo di rifugio e riparo: un tema qui accentuato dall’intensità spirituale del luogo.

Vedi tutto

CANOVA. QUATTRO TEMPI. Fotografie di Luigi Spina

20 Aprile 2024 - 29 Settembre 2024

Possagno (Tv), Museo Gypsotheca Antonio Canova

Luigi Spina ha selezionato 32 fotografie in bianco e nero di grande formato, rappresentative dei temi amorosi, mitologici, eroici presenti nelle opere canoviane di Possagno. Le ha poste in dialogo con le opere stesse. Sono immagini che catturano l’attimo creativo dell’Artista, quello in cui l’idea si trasmuta in forma e in gesso. Il momento in cui la genialità si misura con i limiti della materia, cercando di plasmarla, modificarla, assoggettarla alla forma desiderata.

Vedi tutto

ZENG FANZHI: Near and Far/ Now and Then

17 Aprile 2024 - 30 Settembre 2024

Venezia, Scuola Grande della Misericordia

Nell’allestimento di Tadao Ando, ecco l’attualità della pratica artistica di Zeng Fanzhi. Questa mostra offre l’opportunità di ammirare due cicli di opere mai prima viste: nuovi dipinti astratti e opere su carta fatta a mano e trattata con inchiostro, grafite, gesso, polvere d’oro e pigmenti minerali. In un mondo inondato da immagini elaborate digitalmente, Zeng Fanzhi sfida chi osserva le sue opere a riconoscere la superiorità della pittura come arte e mestiere secolare.

Vedi tutto

LION OF GOD. Walton Ford

17 Aprile 2024 - 22 Settembre 2024

Venezia, Ateneo Veneto

“Lion of God” è la prima personale di Walton Ford in Italia. L’artista americano propone a Venezia un nuovo corpus dipinti di grandi dimensioni realizzati ad acquerello che esplorano la dimensione storica, biologica e ambientale dei soggetti rappresentati nella collezione della biblioteca dell’Ateneo, in particolare la figura del leone nell’ Apparizione della Vergine a San Girolamo di Tintoretto

Vedi tutto

UZBEKISTAN: l’Avanguardia nel deserto. La Forma e il Simbolo

17 Aprile 2024 - 08 Settembre 2024

Venezia, Ca’ Foscari Esposizioni

La mostra presenta per la prima volta al pubblico italiano e del mondo occidentale una pagina straordinaria e ancora poco nota dell’arte della prima metà del XX sec. Il progetto espositivo unitario si dispone in due sedi prestigiose (oltre che a Venezia anche a Firenze, Palazzo Pitti) e mette insieme circa 100 opere (soprattutto dipinti su tela e su carta, cui si aggiungono emblematici reperti della tradizione tessile uzbeka) provenienti dal Museo Nazionale di Tashkent e dal Museo Savitsky di Nukus.

Vedi tutto

ROBERT INDIANA: THE SWEET MYSTERY. Evento collaterale della 60. Esposizione Internazionale d’Arte – La Biennale di Venezia

17 Aprile 2024 - 24 Novembre 2024

Ad essere proposto è un originale focus su uno degli artisti contemporanei più famosi: Robert Indiana, popolare soprattutto per l’iconica serie LOVE. The Sweet Mystery è la più significativa esposizione dell’artista mai proposta in Italia. Più di 40 opere ripercorrono sei decenni della sua attività artistica, a partire da opere giovanili significative, alcune delle quali raramente esposte: dipinti e sculture, che esplorano la condizione umana e la fede in tempi tumultuosi.

Vedi tutto

DONNA IN SCENA. Boldini, Selvatico, Martini

13 Aprile 2024 - 28 Luglio 2024

Treviso, Museo Santa Caterina

La figura femminile protagonista di un affascinante racconto del bel mondo tra Otto e Novecento. Un mondo in equilibrio tra tradizione e progresso in cui la donna conquista alla modernità spazi di libertà e indipendenza. I più grandi ritrattisti dell’epoca saranno i cantori di questo loro magico momento, chiamati a eternare i volti e gli sguardi, a trasporre sulle tele il profumo, lo charme, l’erotismo di un’epoca davvero unica.

Vedi tutto

I MONDI DI MARCO POLO. Il viaggio di un mercante veneziano del Duecento

06 Aprile 2024 - 29 Settembre 2024

Palazzo Ducale, Venezia

Marco Polo è conosciuto per aver scoperto l'Oriente lontano. La sua storia di grande viaggiatore è una storia che via mare e via terra ha dato origine al legame con quelle culture e popolazioni lontane. A 700 anni dalla morte, una grande mostra a Palazzo Ducale ne ricostruisce la vita e l'opera, i suoi itinerari e le sue scoperte.

Vedi tutto

GIACOMO MATTEOTTI (1885 –1924). Una Storia di tutti

05 Aprile 2024 - 07 Luglio 2024

Rovigo, Palazzo Roncale

La mostra ci avvicina a Giacomo Matteotti con il linguaggio delle immagini. Ne approfondisce l’ambiente familiare, il rapporto con il Polesine, il profilo umano, gli studi, la militanza, la guerra e il difficile dopoguerra, le battaglie parlamentari, lo scontro frontale con il fascismo condotto sino all’estremo sacrificio. Per restituirci, 100 ani dopo, senza retorica o ideologismi, la storia di un uomo libero, che del suo amore per la libertà ha reso testimonianza estrema.

Vedi tutto

GIORGIO ANDREOTTA CALÒ in girum imus nocte

28 Marzo 2024 - 16 Giugno 2024

MAN_ Museo d’arte della Provincia di Nuoro

La memoria collettiva della Sardegna, il suo paesaggio, le conseguenze sociali ed ecologiche dei processi estrattivi sono al centro del lavoro condotto dall’artista nella sua terra. Effettuata dal 2013 al 2018, rappresenta un corpus fondamentale nel percorso dell’artista. I lavori in mostra accompagnano negli abissi della terra, ma anche nell’essenza del metodo dell’artista. Qui paesaggio e storia vengono assimilati dalle opere, diventandone termine essenziale.

Vedi tutto

LE AFFINITÀ IMMAGINATE. Opere dalla collezione del MAN_Appartenenze #3

28 Marzo 2024 - 16 Giugno 2024

MAN_Museo d'Arte Provincia di Nuoro

Dalla microstoria alla macrostoria dell’uomo: la Sardegna, la sua arte, la sua cultura, rappresentano un caso esemplare di fatti maggiori, un concentrato di eventi che rispecchiano quelli italiani, in una dimensione circoscritta ma fondamentale come tassello di un orizzonte ampio. In mostra opere proposte per un progetto di rilettura e riallestimento. Con l’obiettivo di costruire una riflessione su temi identitari, con lo sguardo sensibile a prospettive universali

Vedi tutto

SYLVA GALLI (1919-1943) e le artiste del suo tempo

26 Marzo 2024 - 08 Settembre 2024

Pinacoteca cantonale Giovanni Züst, Rancate (Mendrisio)

L’esposizione si inserisce nel filone delle rassegne dedicate alle donne artiste, al quale la Pinacoteca ha sempre riservato un’attenzione particolare, e intende raccogliere le principali opere realizzate da Sylva Galli, restituendo un’immagine a tutto tondo del suo percorso e mettendola a confronto con altre presenze attive negli stessi anni.

Vedi tutto

MIRABILIA ESTENSI WUNDERKAMMER

23 Marzo 2024 - 21 Luglio 2024

Ferrara, Palazzo dei Diamanti

La mostra presenta una ricca selezione di preziose, quanto poco note, opere d’arte del Rinascimento italiano: i cofanetti in pastiglia istoriati, un particolare genere di manufatti che divenne di gran moda nella Ferrara di Borso d’Este. Cofanetti e cassette rinascimentali rientrarono presto nello “spazio” fisico e simbolico della Wunderkammer, il cui fascino è evocato in mostra dal lavoro dedicato alle “camere delle meraviglie” da Massimo Listri.

Vedi tutto

ESCHER

23 Marzo 2024 - 21 Luglio 2024

Ferrara, Palazzo dei Diamanti

Nato nel 1898 a Leeuwarden in Olanda, Maurits Cornelis Escher ha conquistato l’apprezzamento di milioni di visitatori grazie alla sua straordinaria capacità di trasportarli all’interno di mondi immaginifici e apparentemente impossibili. Nelle creazioni del grande maestro olandese, che ha vissuto in Italia fra le due guerre, confluiscono innumerevoli temi e suggestioni: dai teoremi geometrici alle intuizioni matematiche, dalle riflessioni filosofiche ai paradossi della logica.

Vedi tutto

CON SPADA E CROCE. Longobardi a Civezzano

22 Marzo 2024 - 20 Ottobre 2024

Trento, Castello del Buonconsiglio

Al Buonconsiglio, nel Centenario del Museo, per la prima volta riunite le tombe principesche di Civezzano. Tornano insieme i reperti del museo trentino, dei Musei Reali di Torino e del Ferdinandeum di Innsbruck per delineare i primi insediamenti longobardi nel territorio a sud delle Alpi. Tra i tesori in mostra, il sontuoso “Sarcofago del Principe” e il prezioso corredo della Principessa. Gli studi e le ricerche alla base di questa mostra riscrivono una delle più interessanti pagine della storia antica delle vallate trentine.

Vedi tutto

BRUNO MUNARI. Tutto

16 Marzo 2024 - 30 Giugno 2024

Fondazione Magnani-Rocca, Mamiano di Traversetolo - Parma

Alla Fondazione Magnani-Rocca la più grande mostra italiana su una delle più iconiche figure del design e della comunicazione visiva del XX secolo – Bruno Munari – realizzata dopo le memorabili esposizioni della Rotonda della Besana (2007) a Milano, e dell’Ara Pacis (2008) a Roma. In mostra saranno concentrati settant’anni di idee e di lavori - Munari aveva iniziato la propria attività durante il cosiddetto Secondo Futurismo, attorno al 1927 - in tutti campi della creatività, dall’arte al design, dalla grafica alla pedagogia.

Vedi tutto

IL SASSETTA E IL SUO TEMPO. Uno sguardo sull’arte senese del primo Quattrocento

14 Marzo 2024 - 15 Settembre 2024

Massa Marittima (Gr), Museo di San Pietro all’Orto

A Massa Marittima, esposizione sul Sassetta, originale interprete della pittura senese dei primi decenni del ‘400, l’artista che immise i fermenti del Rinascimento nella grande tradizione trecentesca senese. In mostra una cinquantina di opere sue e di artisti attivi in quegli anni nel medesimo contesto. Ricompare in mostra una Madonna con Bambino, opera inedita, scoperta sotto una ridipintura seicentesca. Le ricerche che hanno preceduto l’esposizione hanno consentito di mettere a punto profili di artisti prima non sufficientemente indagati.

Vedi tutto

FUTURISMO DI CARTA. Immaginare l’universo con l’arte della pubblicità

01 Marzo 2024 - 30 Giugno 2024

Treviso, Museo nazionale Collezione Salce (Complesso di San Gaetano)

Tra il 1930 e il 1940, il futurismo raggiunge l’apice del suo sviluppo, con l’aeropittura che, trasposta in grafica, esalta il volo e le imprese aviatorie, la vista dall’alto per riplasmarsi nell’avvicinamento al surrealismo. Permangono i colori accesi e contrastanti che già erano in uso nella prima fase della grafica futurista, ma il lettering diventa meno predominante, partecipa ancora al movimento e alle linee presenti nel manifesto. A riflettere il clima del momento, in un’Italia che sta trasformandosi da paese agricolo a industriale, con l’industria aereonautica e quella automobilista al centro della scena.

Vedi tutto

RINASCIMENTO IN BIANCO E NERO. L’arte dell’incisione a Venezia (1494–1615)

02 Marzo 2024 - 28 Luglio 2024

Bassano del Grappa (Vi), Museo Civico

Andrea Mantegna, Jacopo de’ Barbari, Aldo Manuzio, Francesco Colonna, Albrecht Dürer… il meglio del Rinascimento inciso. La mostra attinge, oltre che al ricco corpus incisorio bassanese, a prestiti concessi da raccolte pubbliche e private: fra queste, la Biblioteca Nazionale Marciana, la Fondazione Giorgio Cini, l’Archivio di Stato, l’Accademia di Belle Arti e la Scuola Grande di San Marco di Venezia, ma anche le Gallerie degli Uffizi di Firenze, la Biblioteca Palatina di Parma e altre ancora.

Vedi tutto

POP/BEAT – Italia 1960-1979. Liberi di Sognare

02 Marzo 2024 - 28 Luglio 2024

Vicenza, Basilica Palladiana

Una mostra viva, comprensibile, popolare, che rivive la leggerezza e la propositività sociale degli anni del Pop e della Beat Generation, attualizzando quella ‘Libertà di sognare’ che oggi può rivelarsi salvifica. Un progetto sul ‘sentire comune’ di artisti, letterati, musicisti di un ventennio cruciale del nostro Paese, superando barriere strettamente storiografiche, rivendicazioni tematiche individuali, le stesse classificazioni Pop e Beat in gran parte nemmeno condivise dagli stessi artisti che han finito col farne parte.”

Vedi tutto

Henri de TOULOUSE-LAUTREC

23 Febbraio 2024 - 30 Giugno 2024

Rovigo, Palazzo Roverella

Sarà Henri de Toulouse-Lautrec il protagonista dell’appuntamento annuale della primavera di Palazzo Roverella con l’ arte internazionale. Superando l’approccio che tanto spesso riduce Toulouse-Lautrec a un universo privo di sfaccettature e talvolta persino relegandolo alla sola attività di creatore di manifesti, questa mostra si sofferma anche sulla sua attività di pittore, con dipinti e pastelli provenienti da importanti musei americani ed europei oltre che francesi, in rapporto all’ambiente parigino in cui operava mettendo l’artista a confronto con realisti, impressionisti, simbolisti con cui condivideva esperienze e momenti di vita quotidiana.

Vedi tutto